Home / Sanità / Sclerosi multipla al Neuromed

Sclerosi multipla al Neuromed

La Sclerosi Multipla, una malattia cronica che coinvolge il sistema nervoso centrale e che colpisce in Italia circa 113.000 uomini e donne e in Molise più di 550 persone1, è il focus dell’incontro formativo che si terrà a Pozzilli (IS) il 10 novembre presso l’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S., dalle ore 9.30 alle 11.30. “Incontri al Centro” è un appuntamento aperto al pubblico, rivolto alle persone che convivono con questa diagnosi, ai loro familiari, amici e conoscenti e a tutte le persone interessate a conoscere questa patologia.  

La sclerosi multipla, compromettendo le funzioni sensoriali, motorie, cognitive e, rappresenta la seconda causa di disabilità tra i giovani adulti. La diagnosi, infatti, arriva generalmente (nel 74% dei casi) tra i 20 e i 40 anni, fasi chiave della vita per lo studio, la progettualità, l’inizio di un’attività lavorativa o di una relazione di coppia1,2. Per questo, affrontare oggi la sclerosi multipla significa avere molte domande, non solo relative alla terapia ma anche riguardanti la vita di tutti i giorni e le prospettive future.  Il progetto “Incontri al Centro” nasce proprio con l’intento di dare una risposta a questa necessità informativa dei pazienti con il supporto dell’esperienza dei centri specializzati che apriranno le proprie porte per offrire un servizio di consulenza a tutto tondo su temi di interesse connessi alla gestione della sclerosi multipla nel quotidiano.  “A seguito della diagnosi di sclerosi multipla la costante incertezza dell’evoluzione della patologia, il senso di impotenza, i controlli periodici e la disabilità fisica percepita pongono la persona in una condizione di stress rilevante. Disturbi come ansia e depressione, infatti, tendono ad avere una prevalenza superiore nelle persone con SM, circa 36-53%, rispetto al 16% del resto della popolazione. Per questo motivo, nel nostro centro, vogliamo offrire alle circa 1.200 persone con SM che seguiamo ogni anno un servizio multidisciplinare che metta al centro le loro necessità, non limitandoci solamente a quelle di natura clinica. – spiega Prof. Diego Centonze, direttore Unità Operativa di neurologia dell’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S.Nel corso dell’incontro abbiamo deciso di concentrarci sul ruolo dei fattori che possono aiutare e influire nella gestione quotidiana della sclerosi multipla: da un lato parleremo delle emozioni, delle relazioni affettive e interpersonali, fondamentali per proteggere i pazienti dai sintomi depressivi e dall’altro di alimentazione, esercizio fisico e fattori ambientali, fondamentali per contrastare la degenerazione cognitiva ma anche per preservare l’umore e la socialità.”  

All’incontro interverranno la Dott.ssa Roberta Fantozzi, Neurologa presso l’Istituto Neurologico mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S., il Dott. Mariano Fischetti, psicologo e il Sig. Giuseppe Martucci, coordinatore del Centro SM dell’Istituto.  

“Incontri al Centro” è un ciclo di appuntamenti organizzato con il supporto di Novartis, azienda impegnata da anni nell’ambito delle neuroscienze. Questo progetto offre un reale supporto alla gestione delle sfide di ogni giorno; le persone con sclerosi multipla, infatti, presso i centri in cui sono seguite, avranno l’occasione di incontrare le figure professionali di riferimento in piccoli gruppi in modo da favorire il dialogo e il confronto.  L’iniziativa proseguirà con altri incontri in centri ospedalieri specializzati nella cura della sclerosi multipla su tutto il territorio italiano.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Screening della mammella negli ospedali Cardarelli e San Timoteo

Negli ospedali “Cardarelli” di Campobasso e “San Timoteo” di Termoli è possibile sottoporsi a screening …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*