Home / Politica / Sanità, Lolita Gallo subentra a D’Innocenzo

Sanità, Lolita Gallo subentra a D’Innocenzo

La dottoressa Lolita Gallo, dirigente regionale del Servizio di programmazione economico-finanziaria del Ssr, è il nuovo direttore generale per la Salute della Regione Molise. La nomina oggi con delibera di Giunta. La dottoressa Gallo prende il posto della dottoressa Marinella D’Innocenzo, neocommissario dell’Asl di Rieti.  “Auguri di buon lavoro al nuovo direttore generale: la dottoressa Gallo è un punto di riferimento nella nostra squadra per la Salute, una squadra che ha saputo raggiungere traguardi importanti – dichiara il presidente Paolo di Laura Frattura –. L’esperienza, la competenza e la capacità maturate e dimostrate come dirigente della Programmazione finanziaria del Servizio sanitario regionale saranno messe a servizio, ne siamo sicuri, anche del nuovo incarico”.  “Lolita Gallo porterà avanti il lavoro avviato e sviluppato dalla fine del 2014 dalla dottoressa Marinella D’Innocenzo che salutiamo con non poco dispiacere”, ammette Frattura. “A Marinella diciamo grazie per tante ragioni, professionali e personali. Grazie a lei abbiamo guadagnato credibilità nell’interlocuzione con i Ministeri dell’economia e della salute, portando a casa risultati concreti. Guidati da lei, abbiamo messo in piedi una riorganizzazione della nostra sanità premiata anche nel confronto e dal sostegno delle altre Regioni. Ha lavorato senza risparmiarsi mai per dare ai cittadini una sanità di qualità. Battagliera, ostinata e appassionata, Marinella D’Innocenzo ha dato tanto al nostro Molise, tanto a tutti noi. Averla accanto è stato un onore. All’Asl di Rieti andrà una persona speciale. In bocca al lupo e buon lavoro, Marinella!”, l’augurio sentito di Paolo Frattura.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

In scena la demagogia politica e il tentativo di rifarsi una verginità

Consiglio comunale con un solo argomento/tema all’ordine del giorno è in programma il 21 settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*