Home / Politica / “Sanità abbandonata, qui va fatta la rivoluzione”

“Sanità abbandonata, qui va fatta la rivoluzione”

Cronache dall’Alto Molise, mercoledì 28 dicembre 2016. Dal sito Facebook di don Francesco Martino

“Ad Agnone 18 DIALIZZATI di ALTO MOLISE ed ALTO VASTESE sono stati sbattuti ad Isernia in 3 turni di cui uno notturno. Buongiorno qui dalla Dialisi di Isernia: oggi la nostra giornata è cominciata al Caracciolo alle 5.45 del mattino; alle ore 6,25 siamo partiti per Sant’Angelo del Pesco per prendere un’altra paziente, quindi via Castel Di Sangro siamo giunti ad Isernia alle 7.45. Un altra infermiera delle nostre ieri sera si è sentita male , un nostro collega ha rifiutato di dializzare. Il viaggio ci ha spossato, qui c’è una certa agitazione. Ci hanno attaccato gli infermieri, la sala Dialisi è spaziosa, ma hanno l’ecografo rotto e anche qui hanno i loro problemi non trascurabili. Chiedono anche qui aiuto per le loro difficoltà. Siamo anche qui pieni e non ci sono posti per le emergenze. Non è tempo di piegare la testa: qui va fatta la rivoluzione! Ieri un’altra assurdità: si sono dovute portare ad Isernia lastre di ieri perché nonostante il medico era in servizio non ha voluto refertarle perché la richiesta era del 25 dicembre! Ora basta, per tutto! Sto pensando che è l’ora del bastone e della denuncia, perché fare i buoni significa finire di farsi calpestare! Non ce la possiamo fare con questi stress a vivere! Chi programma potrebbe pensarci. Con i miei compagni di avventura oggi chiamiamo l’ANED. E chi deve pagare deve pagare!”

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Riabilitazione, la posizione della Sanstefar

“La Sanstefar Molise e la Centri di Riabilitazione Molisani sono due aziende molisane che erogano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*