Home / Politica / Ruta: “Sto con Emiliano per un Pd plurale e popolare”

Ruta: “Sto con Emiliano per un Pd plurale e popolare”

“Sto con Michele Emiliano perchè scelgo il mare aperto e le difficoltà della sfida, abituato come sono a sentirmi coinvolto in un progetto e non fedele e obbediente”. Lo sostiene il senatore Roberto Ruta, alla vigilia dell’arrivo a Campobasso, domani lunedì 13 marzo alle ore 18 nella sala consiliare del Comune, del candidato alla segreteria nazionale del Pd. “Di fronte alle nuove prospettive aperte dal dibattito congressuale – aggiunge Ruta – io ho scelto di stare con Michele Emiliano. Voglio un partito inclusivo, popolare, plurale, aperto, che accolga e non lasci andar via nessuno, che si riconosca in una comunità e non in un uomo-guida. Un partito che si batta per la giustizia sociale, per la economia distributiva, per l’etica nella vita pubblica, per la pace e contro le guerre. Un partito che dia meno importanza alle armi, ma esalti la vita ed i bisogni delle persone. Un partito che ci faccia riassaporare il gusto del confronto e della appartenenza. Lavoro perché con Michele Emiliano segretario questo sia il Partito democratico del futuro”. Sempre Roberto Ruta, aggiunge che c’è la necessità che il Mezzogiorno trovi, finalmente, un suo ruolo nell’ambito del Pd. “E’ troppo tempo che il Mezzogiorno non ha più voce nella politica nazionale. Ho scelto Michele perché questo Paese e non il Pd ha bisogno di pluralismo, di idee diverse che si confrontano e si scontrano senza per questo essere “ghettizzate”, di un’attenzione nuova e vera per i più deboli, di un fisco veramente piu’ equo per i nostri piccoli imprenditori, lasciati da soli in questi anni nel mare della globalizzazione selvaggia. Ho scelto Michele perché la sua storia di magistrato in prima linea che ha sgominato interi clan mafiosi prima e poi la sua esperienza amministrativa da sindaco di una grande città del Mezzogiorno come Bari ed oggi di presidente della Regione più dinamica ed efficiente del Sud, sono un ponte per la politica nazionale, per le imprese che vogliono investire e credere in un Sud nuovo e diverso ma anche per un’idea di affidabilità vera che il Mezzogiorno può offrire al sistema Paese, in attesa che arrivi il giorno pure qui di una grande alleanza tra le ragioni e le regioni del Sud!.  Oggi – chiude Ruta – la politica di questo Paese ha bisogno di persone vere e dalla schiena dritta! Per contare di più, per contare davvero”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, la Regione rilancia sul Masterplan

Campobasso, la città che sotto gli occhi attoniti dei cittadini che hanno avuto conoscenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*