Home / Politica / Ruta: “Senza discontinuità, il no alla candidatura alle Politiche”

Ruta: “Senza discontinuità, il no alla candidatura alle Politiche”

“La segretaria regionale del Pd, Micaela Fanelli, mi aveva offerto la candidatura al Parlamento ma, dinanzi all’impossibilità di una discontinuità in merito  alle regionali e alla stessa linea politica portata avanti in regione, ho detto no”. Senza mezzi termini il senatore, Roberto Ruta, in conferenza stampa ha rimarcato le distanze con la segreteria regionale del Partito democratico. “Oggi – ha ribadito Ruta – non ci sono le condizioni per una mia candidatura al Parlamento così come si ebbe, invece, nel 2013 a seguito di primarie. Dallo scorso mese di maggio – ha proseguito Ruta –  in assemblea regionale, avevo sollevato la necessità di indizione delle Primarie per la individuazione dei candidati alla Camera e alle Regionali. Attraverso la condivisione di un programma. Proposta, bocciata. Oggi, pertanto, diventa impensabile accettare una qualsiasi candidatura in questo Pd”. Ad ogni buon conto, Roberto Ruta ha, anche, sottolineato di non essere mai uscito dal partito avendo cercato di portare avanti le sue battaglie all’interno dello stesso. “La maggioranza che guida il partito in regione, però, – ha aggiunto Ruta – ha preferito seguire un’altra strada e io continuerò a fare politica senza lacci alcuni”. Per le Regionali, invece, dopo avere chiesto ma non ottenuto discontinuità rispetto all’attuale vertice, Ruta ha manifestato il pieno appoggio al contenitore di Ulivo 2.0. che rappresenta “una ventata di aria fresca nel centrosinistra. Ma di questo – ha chiuso Ruta – ne parleremo in altra occasione”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, la Regione rilancia sul Masterplan

Campobasso, la città che sotto gli occhi attoniti dei cittadini che hanno avuto conoscenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*