Home / Politica / Ruta: “Dal decreto per il Mezzogiorno buoni spazi per il Molise”

Ruta: “Dal decreto per il Mezzogiorno buoni spazi per il Molise”

“Bisogna rilanciare il Molise e, oggi, lo si può fare cogliendo tutte le occasioni offerte dal decreto per il Mezzogiorno in corso di conversione in legge in Senato”. Così, il senatore Roberto Ruta che ha presentato una serie di emendamenti al testo legislativo. A partire dall’introduzione delle Zone economiche speciali nelle quali fare rientrare anche Molise, Abruzzo e Sardegna che, al momento, resterebbero fuori. “Credo – ha detto Ruta che proprio dal riconoscimento della zona economica si possano avere riscontri immediati sul piano economico nell’area portuale di Termoli e nell’immediato entroterra”. Altro emendamento riguarda i lavoratori della Gam e la possibilità di beneficiare di un ano di cassa integrazione speciale visto e considerato dal prossimo novembre i lavoratori verrebbero a trovarsi privi di qualsiasi reddito. Sulla misura “Resto al Sud”, poi, quella riguardante gli incentivi ai giovani all’avvio di attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, il senatore Ruta ritiene si tratti di un utile strumento per i giovani per potersi creare una propria attività lavorativa.

L’incentivo prevede un finanziamento fino ad un massimo di 40 mila euro per ciascun richiedente, con una quota a fondo perduto del 35 per cento il restante 65 attraverso un prestito a tasso zero da restituire in 8 anni.

Il senatore Ruta ha, ancora, sottolineato di avere predisposto un ordine del giorno per la reintroduzione del cuneo fiscale che potrebbe essere – a sua detta – assai utile per il sostegno al reddito familiare. Altro emendamento, riguarda l’agricoltura, in special modo quella di montagna mentre, a proposito di agricoltura, Ruta ha rimarcato il suo voto negativo che andrà ad esprimere sull’accordo Ceda, tra l’unione europea e il Canada che vedrà minori controlli sugli alimenti. “Mi auguro che non passi – ha chiuso Ruta – perché sarebbero avvantaggiate solo le multinazionali a scapito della qualità per i cittadini”

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Bregantini Vescovo politico?

Di Giuseppe Saluppo   Possibile che un Vescovo possa esprimersi in questa maniera? All’inizio, in …

2 commenti

  1. Alberto Mastrocola

    Sì, se li sapete usare i fondi e avete progetti credibili, oltre che controllare come li usano i soggetti destinatari. Questo è il vero punto, e finora si tratta solo di un insieme vuoto!!

  2. Non voglio fare l’uccellaccio del malaugurio, ma dato che non ho né l’anello al naso né tantomeno la sveglia al collo, se a questi proclami segue il solito NULLA, come ormai accade da troppi anni, è meglio far morire il discorso sul nascere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*