Home / Politica / Ruta: “Assurdo quanto accade per le ferrovie in Molise”

Ruta: “Assurdo quanto accade per le ferrovie in Molise”

“Ho presentato al Governo, nelle presone del Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Paolo Gentiloni e dei Ministri delle infrastrutture e dei trasporti e dell’economia e delle finanze,  un’interrogazione urgente, per chiedere risposte immediate, stante la situazione intollerabile a cui i cittadini molisani, che usufruiscono del trasporto ferroviario, sono sottoposti”, lo afferma in una nota il senatore del PD, Roberto Ruta.

“Non è un mistero – evidenzia il senatore- che i treni diesel ancora in circolazione sono del tutto inadeguati provocando disagi insostenibili per i  molisani.”.

“La tratta ferroviaria – prosegue Ruta- di collegamento della regione Molise con le altre regioni limitrofe  è sempre più penalizzata per la presenza di treni obsoleti, per i lunghi tempi di percorrenza, per  ritardi, guasti e sovraffollamento. La sua condizione e il suo malfunzionamento si traducono, ormai da tempo, in un vero e proprio calvario cui sono costrette a sottoporsi le centinaia di persone che ogni giorno, per motivi di studio, lavoro o turismo, viaggiano.”.

“Il trasporto ferroviario regionale e interregionale della regione Molise- sottolinea Ruta- e in modo particolare la tratta Campobasso-Roma,  è caratterizzato, ormai quotidianamente, da ritardi e disservizi, nonostante la rilevante e crescente domanda dei pendolari. Per questa ragione ho chiesto di sapere:

-se il Governo sia a conoscenza dei fatti sopraesposti e se ritenga che i piani di investimenti predisposti per i prossimi anni da Ferrovie dello Stato SpA e da Trenitalia Spa siano adeguati a garantire un servizio di trasporto ferroviario degli utenti molisani conforme agli standard qualitativi europei;

-quali iniziative urgenti il Governo intenda adottare al fine di migliorare il trasporto ferroviario della regione Molise, per garantire  efficienza e qualità del servizio di trasporto pubblico di interesse regionale e locale, ed evitare che Trenitalia possa continuare ad utilizzare vetture vetuste e del tutto inadeguate all’utilizzo previsto;

-se il Governo intenda intervenire con immediatezza, anche con l’acquisto straordinario o la messa in disponibilità di nuovi treni in sostituzione di quelli diesel inadeguati ancora circolanti, affinché sia garantita la fruibilità del servizio del trasporto ferroviario da parte dei cittadini molisani che non intendono ulteriormente dover subire le condizioni insostenibili e i disagi evidenziati.”.

“In tal senso – prosegue il senatore- nel 2015 avevo presentato con altri colleghi senatori apposita interrogazione per segnalare i tanti disagi che già si registravano in alcune aree del centro e del sud d’Italia.”

“L’interrogazione – conclude Ruta- l’ho inviata per conoscenza sia ai vertici di Ferrovie dello Stato Italiane Spa, sia a Trenitalia Spa, perchè, in assenza di risposte e di azioni tempestive, agirò in ogni sede,  con tutti gli strumenti predisposti dall’ordinamento giuridico vigente, per tutelare i diritti dei cittadini.”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Il Pd apre il tavolo di confronto

E’ toccato alla segretaria regionale del Partito democratico, Micaela Fanelli, convocare il tavolo del centrosinistra …

2 commenti

  1. Finalmente! Comunque penso che i disagi non siano solo dovuti alla vetustà delle automotrici. Fino a qualche hanno fa hanno assicurato il miglior servizio, anche rispetto ai “Minuetto” che hanno tanti difetti. Le automotrici erano fatte con qualche criterio e garantivano una certa privacy. Minuetto e Swing, hanno porte che si aprono direttamente negli scompartimenti e il bagno è circondato da strapuntini. Sono treni sali e scendi. Comunque è necessaria maggior attenzione a tutto il complesso e si deve cominciare a programmare e realizzare un effettivo ammodernamento della linea. La sola elettrificazione non basta, occorre rettificare il tracciato, a cominciare dall’esclusione dio quell’inutile passaggio per Bosco redole.
    Comunque, allo stato attuale, è necessario che tutta la classe politica faccia pressione su Trenitalia, anche con l’intervento diretto del Governo nazionale. Bene questa iniziativa del Senatore:Ruta, ma attendiamo i risultati.

    • Arianna Di Biase

      Ruta non parla in modo disinteressato, ma solo perché ha future mire politiche. Non percepisco alcuna sincerità nelle sue parole, così come in quelle di chi ha occupato i massimi scranni regionali e ora si erge a dispensatore di facili consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*