Home / Politica / “Ridicola la scelta della Regione di far pagare i bollettini meteo per l’Inps”

“Ridicola la scelta della Regione di far pagare i bollettini meteo per l’Inps”

E’ operativo da giorni il servizio di fornitura dei bollettini meteo alle imprese iscritte all’ACEM e alla Edilcassa del Molise per le pratiche di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria in Edilizia dovuta ad eventi meteorologici. Sicuramente in tal modo, si è inteso sostenere le imprese ed alleggerirne gli oneri, tuttavia secondo l’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise aderente ad ANIEM) la normativa va cambiata al più presto perché piena di incongruenze che hanno gravemente burocratizzato le procedure aumentando la mole di incombenze anche economiche a carico delle aziende.  Per questo oltre ad aver garantito la fornitura dei bollettini alle imprese del sistema, l’Associazione sta lavorando a Roma anche tramite il Vice Presidente nazionale dell’ANIEM Angelo Santoro, per ottenere dal Ministero del Lavoro una modifica ragionevole della normativa di riferimento.  “E’ paradossale oltre che anacronistico e per certi versi anche ridicolo che, per effetto di una normativa evidentemente affetta da errori, un soggetto privato che sia l’ACEM  o altro ente oppure anche la singola impresa, debba acquistare a pagamento da un ente pubblico in questo caso la Protezione Civile Regionale i bollettini da trasmettere ad altro ente pubblico che è l’INPS, in barba a tanto di legge che vieta alla Pubblica Amministrazione di chiedere ai privati atti e documenti di cui essa stessa è già in possesso”  dichiara il Presidente dell’ACEM Corrado Di Niro. “Siamo al culmine – conclude il Presidente Di Niro – perché basterebbe un semplice clic tra uffici per sbrigare le pratiche, senza alimentare questo mercato perverso ed assurdo che si è scatenato in queste settimane, di cui si potrebbe bene e volentieri fare a meno in un’epoca digitalizzata ed in cui sono altri i problemi da dover affrontare quotidianamente”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Castellelce e Fresilia, un disastro”

“La Fresilia e la Castellelce sono solo due esempi di una politica inconcludente che promette, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*