Home / Territorio / “Quegli autobus che si fermano e con le porte bloccate”

“Quegli autobus che si fermano e con le porte bloccate”

La Segreteria Territoriale  Uilm- Uil  per l’ennesima volta interviene sulla questione dei mezzi di trasporto dei pendolari ed esprime la propria solidarietà “a tutti i colleghi che dopo una giornata di lavoro sono costretti a  vivere  i soliti disagi”. Riteniamo ormai vergognoso che puntualmente i lavoratori siano costretti a viaggiare su mezzi vecchi, obsoleti e totalmente inadeguati. Questa volta la segnalazione ci arriva dai lavoratori della tratta Montefalcone- Montemitro- Mafalda. Autobus della società ATM modello Iveco targa FA 260 LT. Come potete vedere dalle foto in allegato, si evince tutta la fatiscenza di mezzi vecchi e sporchi, ma soprattutto con un livello di sicurezza inadeguato. Su alcuni di  questi autobus addirittura ci sono le porte posteriori bloccate. Crediamo che anche stavolta l’ Assessorato Competente debba attivarsi in maniera immediata per ripristinare le condizioni primarie di sicurezza. Speriamo  che con la campagna elettorale in corso, la risoluzione dei problemi elencati sia più rapida…

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Isernia, l’ufficio del Giudice di Pace nei locali del Tribunale

La Conferenza Permanente presso il Tribunale di Isernia, presieduta dal Presidente del Tribunale Dr. Vincenzo …

Un Commento

  1. Gianpaolo Libertucci

    Molise: tutto da rifare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*