Home / Cronaca / Prefettura, il punto sulla viabilità

Prefettura, il punto sulla viabilità

Anche stamane, 9 gennaio,dalle ore 8.30, si è riunito il C.C.S. (Centro Coordinamento Soccorsi) per una ulteriore valutazione della situazione complessiva e dell’andamento delle operazioni di assistenza e soccorso a persone e mezzi in difficoltà.

Gli Enti proprietari delle strade hanno comunicato le condizioni di transitabilità sulle arterie della provincia di Campobasso, precisando che per alcune arterie, in un primo tempo riaperte, si è resa necessaria, a causa delle condizioni atmosferiche,una nuova interdizione.

Si riporta l’aggiornamento delle condizioni della viabilità provinciale e statale alle ore 12.00:

STRADE PROVINCIALIche risultano allo stato bloccate.

S.P.149 Monacilioni Sant’Elia( bufera in atto)

S.P. 34 Riccia un km dal confine (case libere) Beneventana

S,P. 101 chiusa intero tratto (bufera in atto)

S.P. 166 Bonefro (strada secondaria)

S.P. 73 seconda DIR Colletorto ai confini con la Puglia

S.P. 13 da Villa Di Penta verso Stazione di Matrice

S.P. 163 Castelmauro Civitacampomarano

S.P. 56 DIR Matrice San Giovanni in Galdo

Alle ore 12.15 è stata riaperta la S.P.73 Sant’Angelo Limosano al bivio S.P. 152.

 

Di seguito le condizioni dellestrade statali:

– SS 87“Sannitica”  dal Km 173+000 nel territorio del comune di Ripabottoni (CB) al Km 178+000  nel territorio del comune di Casacalenda (Cb) non percorribile

– NSA 278 “Var. Riccia”dal Km 63+200 nel territorio del comune di Riccia (CB) al Km 68+300  nel territorio del comune di Riccia (CB) RIAPERTA

– NSA 340 “Var. Riccia”dal Km 249+980 nel territorio del comune di Riccia (CB) al Km 254+700  nel territorio del comune di Riccia (CB) in via di apertura

  • SS 212 dal Km 104 al Km.99 in agro di Sant’Elia a Pianisinon percorribile

Gli uomini ed i mezzi di ANAS, Amministrazione Provinciale e Comuni sono comunque operativi sul posto al fine di rendere appena possibile praticabili le vie di comunicazione.

In previsione di una possibile recrudescenza delle precipitazioni nevose, è stato prorogato da stasera alle ore 22,per ulteriori 24 ore (e, dunque, sino alle ore 22.00 di domani 10 gennaio), il divieto di transito nell’intera provincia di Campobasso, dei veicoli adibiti a trasporto di cose di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t. che non abbiano montato le catene.

Sono stati inoltre riattivati, a partire dalle ore 13.00 odierne, i presidi delle Forze di polizia territoriali in aree,individuate dal C.C.S. nell’ambito di quelle previste dal vigente piano neve, al fine di filtrare la circolazione di mezzi o complessi veicolari che possano impedire il deflusso del traffico in quanto sprovvisti di catene montate.

Prosegue il monitoraggio della situazione dei Comuni della provincia, mediante diretti contatti con i Sindaci, nell’intento di raccogliere le segnalazioni di criticità da sottoporre con immediatezza all’attenzione del Centro Coordinamento Soccorsi per le conseguenti operazioni di assistenza e soccorso alla popolazione.

Numerosi e continuativi sono gli interventi emergenziali, coordinati dal C.C.S. e attuati dalle Forze di Polizia, dal Servizio di protezione civile Regionale e dai Vigili del fuoco, gli Enti proprietari delle strade e i gestori dei servizi pubblici essenziali, volti a garantire l’incolumità di persone, l’approvvigionamento di animali, il superamento di situazioni di locale isolamento.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Troppi topi a spasso in via Cavour”

“Troppi i topi e ratti che da qualche settimana circolano in via Cavour a Campobasso. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*