Home / Cronaca / Prefettura, la situazione viaria

Prefettura, la situazione viaria

si è riunito il C.C.S. (Centro Coordinamento Soccorsi) per una ulteriore valutazione della situazione complessiva e dell’andamento delle operazioni di assistenza e soccorso a persone e mezzi in difficoltà.

Gli Enti proprietari delle strade hanno comunicato le condizioni di transitabilità sulle arterie della provincia di Campobasso.

Si riporta l’aggiornamento delle condizioni della viabilità provinciale e statale alle ore9.00:

STRADE PROVINCIALIRIAPERTE

S.P. 163 Castelmauro Civitacampomarano

dalle ore 12.15 di ieri, 9 gennaio, la S.P.73 Sant’Angelo Limosano al bivio S.P. 152.

STRADE PROVINCIALIche risultano allo statoBLOCCATE

S.P. 56 DIR: chiusa da Matrice a S.Giovanni in Galdo (liberati solo i primi due chilometri;

S.P. 147 “Sterparone” tratto dalla S.P. 46 a s.p. 74 (confine provincia di Isernia)

S.P. 149 “Maitine” tratto Monacilioni – S. Elia a Pianisi

S.P. 34 “Beneventana” LIBERA fino alle abitazioni. CHIUSA invece fino a confine regione.

S.P. 101 “Mazzocca” chiusa ma LIBERA fino alle abitazioni;

S.P. 166 “Montazzoni” (strada secondaria perché strada nuova (S.P.159) la sostituisce);

S.P. 73 2^ Dir. Tratto Colletorto fino a confine con Puglia

S.P. 13 da Villa di Penta per 2 km. verso stazione Matrice. ABITAZIONI LIBERE.

S.P.73 1^ Dir. Castelbottaccio – Lupara. ABITAZIONI LIBERE.

S.P. 79 – dalla S.P. 163 Direzione Montefalcone per 3 km. (ci sono strade alternative). ABITAZIONI LIBERE.

S.P. 92 tratto S.P. 163 fino al bivio di Roccavivara

Di seguito le condizioni delleSTRADE STATALI:

riaperta– SS 87 “Sannitica” dal Km 173+000 nel territorio del comune di Ripabottoni (CB) al Km 178+000 nel territorio del comune di Casacalenda (Cb)

non percorribile– SS 212 dal Km 104 al Km.99 in agro di Sant’Elia a Pianisi

Gli uomini ed i mezzi dell’ANAS, della Provincia e dei Comuni sono comunque impegnati continuativamente per risolvere le situazioni ancora critiche e per monitorare costantemente le arterie di competenza.

Anche i responsabili dell’erogazione dei servizi essenziali, in stretto contatto con gli Enti proprietari delle strade, pur con le oggettive difficoltà connesse alla individuazione dei guasti, stanno operando per ripristinare le forniture, laddove ancora interrotte.

E’ in azione anche il “gatto delle nevi” dei Vigili del Fuoco per gli interventi di soccorso più urgenti, soprattutto di carattere sanitario.

Il Servizio di protezione civile regionale, ove si è reso necessario, ha assicurato l’approvvigionamento idrico mediante autobotte.

Sino alle ore 22.00 di oggi, 10 gennaio, permane il divieto di transito nell’intera provincia di Campobasso, dei veicoli adibiti a trasporto di cose di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t. che non abbiano montato le catene.

Nella mattinata è stato riattivato il presidio per i caselli dell’autostrada A14 di Termoli e Vasto Sud, per lo stoccaggio e filtro dei mezzi superiori a 7,5 t.

Continua anche il presidio delle Forze di polizia territoriali nell’area più critica, a confine con la provincia di Benevento, e in sinergia con la Prefettura di quella Provincia, al fine di filtrare la circolazione di mezzipesanti che possano impedire il deflusso del traffico in quantosprovvisti di adeguati dispositivi antineve.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Muore un centauro sulla Statale 17

Forse un malore o una distrazione le cause dell’incidente mortale di questa  mattina intorno alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*