Home / Politica / Poste, troppi tagli a servizi e personale

Poste, troppi tagli a servizi e personale

Il sistema postale in Molise ha difficoltà sempre crescenti. A denunciare l’ennesima situazione di disservizi è la segreteria della Cisl Poste.  “Necessità prioritaria – si legge in una nota – è affrontare al più presto il tema della carenza di personale visto le criticità che giornalmente, in termini organizzativi e gestionali, pesano sulla qualità dei servizi. Quanto più volte affermato dall’Azienda – riferisce Antonio D’Alessandro -, ai tavoli di confronto a tutti i livelli, sulla adeguatezza degli organici non trova riscontro nella realtà lavorativa, dove risultano sempre più pesanti le condizioni di lavoro e la possibilità di garantire servizi efficienti. Il rifiuto da parte aziendale di ufficializzare gli organici, disaggregati per profili professionali, previsti nei centri di distribuzione è la dimostrazione che l’Azienda nasconde le reali carenze di personale, a cui sopperisce con assunzioni di migliaia di contratti a tempo determinato”.
Inoltre viene utilizzato lo straordinario, per inderogabili esigenze di servizio, a copertura delle carenze strutturali, tant’è che in diverse realtà molti lavoratori part-time, a tutt’oggi, hanno già raggiunto il limite massimo delle ore annuali previste dalle norme contrattuali. Alla carenza di personale si affiancano le ulteriori chiusure di servizi, non da ultimo a partire dai Centro secondari di distribuzione di Venafro e Bojano. Nonostante il settore rappresenti un punto di riferimento del sistema economico territoriale, non si riesce ancora a definire una strutturazione atta a garantire moderni e funzionali servizi alla cittadinanza servita.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Sanità, ecco i commissari ad acta

Il consiglio dei ministri ha ratificato le nomine del commissario ad acta per la sanità. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*