Home / Campobasso / Pilone: “Sulla sfiducia attendiamo le altre firme”

Pilone: “Sulla sfiducia attendiamo le altre firme”

Ci giunge in redazione la nota del capogruppo di Democrazia Popolare Francesco Pilone in relazione al nostro articolo che richiamava l’attenzione politica dell’Opposizione sui problemi irrisolti da parte dell’Amministrazione comunale

“Gentilissima Redazione,

In merito all’articolo pubblicato in data 20 Gennaio dal titolo: “Scuole, Pilone si rifugia in Commissione. Le opposizioni preferiscono il silenzio”, il sottoscritto intende avanzare alcune dichiarazioni per una corretta e doverosa chiarezza delle cose.

In ossequio alla verità ed in relazione alla Mozione di sfiducia al Sindaco più volte annunciata è il caso di far presente che sempre il sottoscritto, in data 5 Gennaio u.s., in occasione della seduta di Consiglio Comunale sulla questione Don Milani, ha ufficialmente annunciato in aula (dichiarazione a verbale) la presentazione di una mozione di sfiducia al Sindaco  che presenta, per ora, le firme dei due componenti del gruppo di Democrazia Popolare, ossia Pilone e Cancellario. Poiché l’articolo 52 comma 2 del D. Leg. 267/2000 e l’art. 21 dello Statuto Comunale prevedono che la mozione di sfiducia al Sindaco deve essere presentata dai 2/5 dei Consiglieri assegnati al Comune senza computare il Sindaco e nel caso di specie del Comune di Campobasso parliamo quindi di almeno 13 Consiglieri, attendiamo fiduciosi le altre firme per la regolare presentazione. Seppur ci risulta che sia il Movimento 5 Stelle che gli altri gruppi di opposizione stanno studiando il nostro documento per sottoscriverlo nel giro di pochi giorni (si pensa alla metà della prossima settimana), sarebbe il caso di chiedere ad altri e non a me la mancata presentazione della mozione a tutt’oggi.

Se poi la redazione giornalistica ci volesse dare una mano nella ricerca di altre firme , a noi non farebbe che estremo piacere.

Grato per l’attenzione e sicuro che la redazione vorrà tener presente queste mie dichiarazione, auguro un cordiale buon lavoro”.

 

Francesco Pilone

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Merlo: “Il Molise che sprofonda”

“E’ solo di qualche giorno l’allarme lanciato dai dati ISTAT che registrano nei primi 8 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*