Home / Cronaca / Petescia: “La sentenza dimostra che la cena non c’è mai stata”

Petescia: “La sentenza dimostra che la cena non c’è mai stata”

 Dopo l’assoluzione da parte del giudice del tribunale di Bari, Manuela Petescia, insieme agli avvocati Erminio Roberto e Paolo Lanese, ha tenuto una conferenza stampa per chiarire, meglio, alcuni passaggi della vicenda. Ha, così, ripercorso le tappe che hanno portato all’apertura del processo a Bari che, ha detto la giornalista, “apre anche una falla nel sistema giudiziario italiano”. Un processo – ha aggiunto – che non sarebbe mai dovuto nascere, perché viziato alla base da una serie di enormi falle, ma che è durato 15 mesi.  “La sentenza emessa dal tribunale di Bari ha dimostrato che la famosa cena di cui ha sempre parlato il presidente Frattura, alla quale, secondo lui eravamo presenti io Papa, l’avvocato Salvatore Di Pardo e lo stesso Frattura, non c’è mai stata. Ora – ha concluso- gli imputati saranno altri”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Termoli, si ribalta un natante: due morti e due in salvo

E’ di due morti, il bilancio del tragico affondamento di un motoscafo nel tardo pomeriggio …

2 commenti

  1. Sì, come no, anche gli asini volano…

  2. Arianna Di Biase

    Innanzi tutto il Molise ha ben altri problemi a cui pensare, quindi è a dir poco sorprendente che testate giornalistiche e televisive diano tanto spazio alle scaramucce fra una giornalista ed un presidente della regione. In secondo luogo, tutti sappiano che questo è il primo grado di giudizio a cui, se le parti lo vogliono, possono seguirne altri due. Infine, ribadendo l’incipit del mio intervento, queste faccende non interessano a nessuno: abbiamo altro fra cui barcamenarci tutti i giorni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*