Home / Politica / Pensieri al vento

Pensieri al vento

di Giuseppe Saluppo

Pensiero: come sarebbe, per davvero, la Regione Molise con una classe politica all’altezza? Immagino. Un organizzazione della Regione su parametri di produttività mai raggiunti prima; pronta a sfrondare il sistema industriale dai pesi morti delle società sostenute dal capitale pubblico; a ridare allo stesso sistema la vitalità delle capacità d’impresa dei molisani; a rimettere in moto l’economia, la produzione e l’occupazione; a rendere il Molise un territorio  accessibile e percorribile mercé  una viabilità esterna ed interna di provata efficienza; a rendere il trasporto un vettore di  mobilità di uomini e merci da e per il circuito nazionale e internazionale; a fare del Molise la meta della nobiltà turistica internazionale; a dare ai giovani un futuro praticabile, restando nell’ambito della propria terra, protagonisti della competitività, della ricerca e dell’innovazione; a proporre al mondo scientifico e culturale il patrimonio archeologico, storico e architettonico del territorio dell’Antico Sannio nella sua unicità e rappresentatività; a rendere l’ambiente naturale il serbatoio della salubrità, e il territorio il serbatoio della bellezza; a dare una mano all’università ad essere nella realtà scientifica italiana un modello da imitare (“Piccolo è bello!”); a creare energia pulita, evitando di ferire il territorio nelle sue peculiarità naturali e paesaggistiche;  a fare della produzione agroalimentare regionale un marchio riconoscibile e appetibile sul mercato nazionale internazionale; a fare della sanità molisana un polo di attrazione risolvendola dalle superfetazioni affaristiche e clientelari, quindi agile, moderna, incisiva, soddisfacente per la qualità delle prestazioni e dell’assistenza; a dimostrare come sia possibile realizzare politiche sociali che conducono al benessere e all’equità sociale;  a confermarsi, in sostanza, l’uomo della provvidenza. Pensieri al vento. Almeno, per una lettura, capaci di sollevare i molisani dal peso dell’incertezza nel domani.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, la Regione rilancia sul Masterplan

Campobasso, la città che sotto gli occhi attoniti dei cittadini che hanno avuto conoscenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*