Home / Politica / Il Pd apre il tavolo di confronto

Il Pd apre il tavolo di confronto

E’ toccato alla segretaria regionale del Partito democratico, Micaela Fanelli, convocare il tavolo del centrosinistra in Molise per aprire la discussione sulle prossime elezioni regionali. A partire, proprio, dalla questione del candidato a presidente. Al tavolo, seppure invitati, non si sono presentati il consigliere Vincenzo Niro che, pure, ha fatto parte della maggioranza uscente e il Movimento democratici e progressisti che vede nell’onorevole Danilo Leva l’espressione politica più alta in Molise. Al tavolo, invece, tutti gli esponenti che nella passata elezione regionale appoggiarono, con i loro movimenti la candidatura a presidente della Giunta di Paolo Frattura. Ed ha fatto capolino anche l’ex presidente della giunta regionale, Giovanni Di Stasi. Sul tavolo, è chiaro, c’è la questione della ricandidatura dell’esponente di giunta uscente che continua a tenere banco. C’è chi ritiene, infatti, che essendo Frattura presidente uscente la ricandidatura è dovuta e chi, al contrario, ritiene che bisogna passare per le Primarie per consentire a tutti di partecipare. E’ chiaro, come ha evidenziato la segretaria regionale del Pd, Fanelli, che tutto deve passare attraverso il confronto proprio su quanto fatto dal presidente della Giunta e della maggioranza uscente. Una linea, però, che vede proprio esponenti dello stesso Pd chiedere una maggiore apertura per cercare di ritrovare una reale e sostanziale unità interna al centrosinistra dopo, anche, la posizione assunta dal senatore Roberto Ruta e dallo stesso Danilo Leva che hanno dato vita all’Ulivo 2.0. Non da ultime, poi, le dichiarazioni di Antonio Di Pietro circa la sua vicinanza al Movimento democrati e progressisti  che, però, al tavolo non si è presentato. Una discussione, però, che non si chiude qui ma che vedrà altri tavoli di confronto.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Toma nomina i dirigenti. Iorio: “Scelte in contrasto con il voto”

Ha finito con il pesare la soluzione di continuità tecnica, sulle scelte fatte dal presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*