Home / Politica / Patriciello a Poletti: “Sbloccare i soldi per la mobilità in deroga”

Patriciello a Poletti: “Sbloccare i soldi per la mobilità in deroga”

Un intervento “perentorio” da parte del Governo per poter sbloccare i pagamenti della mobilità in deroga per i 1.744 lavoratori molisani. A chiederlo è Aldo Patriciello, eurodeputato e membro del Partito Popolare Europeo, attraverso una lettera indirizzata al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti. Un’iniziativa – quella dell’europarlamentare molisano – nata a seguito dell’incontro avuto nei giorni scorsi tra Patriciello e i rappresentanti del Comitato Mobilità in Deroga Molise che da mesi chiedono il pagamento delle tredici mensilità arretrate per gli anni 2015 e 2016 senza aver ottenuto, fino ad ora, risposte adeguate in merito. “Nonostante il Suo Ministero abbia emanato la Circolare con cui sono stati attribuiti 52 milioni di euro per completare i pagamenti della mobilità in deroga per il triennio 2014-2015-2016 ai quasi duemila lavoratori aventi diritto, – si legge nella lettera – tali risorse risultano tuttora non erogate, e anzi utilizzate per finalità diverse, in virtù di disaccordi interpretativi che hanno determinato da un lato il mancato saldo delle 13 mensilità residue e dall’altro l’esclusione dai requisiti posti a base per poter ripresentare la domanda.”  Da qui, la richiesta al Ministro Poletti di farsi carico della questione “alla luce – scrive Patriciello – della situazione venutasi a creare e dell’assoluta necessità di difendere i diritti lavorativi e personali di questi cittadini gravemente mortificati in questi tre anni di ritardi”. Quindi, in chiusura, la richiesta di inserire i lavoratori “nei percorsi previsti dalle Politiche Attive del Lavoro con specifico accesso alle opportunità previste dai riconoscimenti dell’Area di Crisi Industriale Complessa e dell’Area di Crisi Industriale Semplice, ai corsi di formazione, alle borse lavoro e agli incentivi per i contratti di ricollocazione”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, la Regione rilancia sul Masterplan

Campobasso, la città che sotto gli occhi attoniti dei cittadini che hanno avuto conoscenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*