Home / Politica / Parte la nuova Fiera della Cipolla 2017

Parte la nuova Fiera della Cipolla 2017

Si è tenuta questa mattina, nella sede del Comune di Isernia, la conferenza stampa di presentazione del programma della «Fiera delle cipolle» edizione 2017.
All’incontro con la stampa sono intervenuti gli assessori comunali Emanuela Guglielmi ed Eugenio Kniahynicki, il presidente della proloco Michele Freda, la responsabile del Suap Barbara Di Castro, il M° Claudio Luongo direttore dell’Orchestra Giovanile Città di Isernia, il rappresentante di ‘Molisanissimo’ Umberto Di Giacomo, e gli chef Domenico Antenucci, Michele D’Ambrosio e Gaetano Minervini.
Lo svolgimento della manifestazione fieristica andrà dalle ore 8 di mercoledì 28 giugno alle ore 19 di giovedì 29 giugno. I produttori agricoli locali, venditori di aglio e cipolle, già da alcuni anni sono dotati d’un bollino blu di riconoscimento.
L’organizzazione dell’evento mercantile ha visto la collaborazione di numerose strutture comunali. Oltre al Suap, infatti, sono stati coinvolti gli uffici viabilità, stampa, ambiente, patrimonio, protezione civile, polizia municipale, istruzione e cultura. Per il grande afflusso di persone e per il difficile momento storico internazionale, particolare attenzione è stata posta nelle operazioni che, con l’ausilio delle forze dell’ordine, garantiranno la sicurezza pubblica.
In apertura di conferenza stampa, l’assessore comunale alle attività produttive Guglielmi e la dott.ssa Di Castro hanno elencato le aree che saranno interessate dalla fiera, che comprendono l’intera via Giovanni XXIII (dall’incrocio con via Don Luigi Sturzo), via Umbria, via Veneziale, via Libero Testa (dall’angolo piazza Giustino d’Uva fino all’incrocio con via Veneziale), via Saragat e via Formichelli (limitatamente alle zone di intersezione con via Giovanni XXIII). In via sperimentale il percorso è esteso a via Erennio Ponzio e parte di piazza Tullio Tedeschi. Un tratto di via Giovanni XXIII, quello che fiancheggia l’auditorium, sarà escluso dalla fiera per essere lasciato aperto alla viabilità veicolare e consentire di utilizzare liberamente i parcheggi interni dello stesso auditorium.
Il programma degli eventi culturali e di intrattenimento correlati alla fiera è stato illustrato dall’assessore al marketing territoriale, Eugenio Kniahynicki. Si inizierà martedì 27 giugno, alle ore 18, allorquando nella sala consiliare del Comune di Isernia, il giornalista Mauro Gioielli terrà una conferenza dal titolo: «San Pietro delle cipolle, la fiera più antica d’Italia». Con l’ausilio di numerose slide, Gioielli traccerà un profilo storico della fiera isernina e del suo rapporto con l’allium cepa. Lo stesso giorno, alle ore 21, nell’auditorium Unità d’Italia, si esibiranno l’Orchestra Giovanile ‘Città d’Isernia’ diretta dal M° Claudio Luongo e l’Epic Music Orchestra. Mercoledì 28 giugno, nella galleria laterale dell’auditorium, a pranzo e a cena verranno proposti i piatti degli chef Michele D’Ambrosio e Domenico Antenucci, con la cipolla che sarà la regina delle pietanze. Anche lo chef Gaetano Minervini proporrà sue personalissime vivande. La sera dello stesso giorno, alle ore 21, nella sala spettacoli dell’auditorium, la Compagnia Cast proporrà la versione teatrale di ‘Miseria e nobiltà’. Il 28 e il 29 giugno, sempre negli spazi dell’auditorium, Umberto di Giacomo darà vita a «Onion pride! La sfida gourmet della cipolla r’ Sernia», una iniziativa gastronomica durante la quale cuochi e ristoratori prepareranno un menù interamente a base di cipolla. Ma non è tutto: durante i due giorni fieristici saranno attivi anche spazi per i più piccoli e si metteranno in scena spettacoli di burattini e saggi di danza.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Santa Croce di Magliano, c’è l’isola ecologica

Si è svolta questa mattina la cerimonia di inaugurazione dell’Isola Ecologica di Santa Croce di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*