Home / Territorio / “Opere edili, la Regione riveda il prezzario”

“Opere edili, la Regione riveda il prezzario”

Umberto Uliano, Presidente dell’Ance Molise, ha scritto al Presidente della Regione Frattura chiedendo l’aggiornamento del prezzario regionale delle opere edili.

Il Presidente dell’Ance già a giugno aveva scritto all’Assessore Nagni chiedendo di procedere con sollecitudine in tal senso, tenuto conto che il prezzario molisano è fermo al 2014 e che la legge vigente impone alle Regioni di procedere all’aggiornarmento ogni anno.

L’appello, però, è rimasto di fatto inascoltato.

“ La legge è chiara- aggiunge Uliano – : per mandare in gara un appalto occorre aggiornare il progetto. E’ necessario, cioè, che i progetti posti a base degli appalti rechino prezzi aggiornati alle valutazioni di mercato. In Molise manca lo strumento di riferimento perchè il prezzario regionale delle opere edili è fermo al 2014. Quindi, un appalto che va in gara oggi per bene che vada si baserà su un progetto con prezzi vecchi di tre anni che, dunque, non sono remunerativi per le imprese edili molisane“.

Secondo il Presidente dell’Ance, ciò contribuisce ad aggravare il momento di forte difficoltà delle imprese del settore già alle prese con una crisi devastante che ha determinato la chiusura di molte aziende ed il licenziamento di migliaia di operai. “E‘ necessario – conclude Uliano – intervenire con la massima urgenza per ripristinare l’osservanza delle norme vigenti, anche per evitare un contenzioso sempre più frequente nelle gare d’appalto“.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

L’Unimol in prima linea per la campagna di scavi

E’ terminata da pochi giorni una nuova campagna di scavi e ricerche nella Grotta di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*