Home / Territorio / Onav, il nuovo Consiglio direttivo

Onav, il nuovo Consiglio direttivo

Si sono svolte sabato 30 settembre 2017, le elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’ONAV  (Organizzazione nazionale assaggiatori vino) sezione di Campobasso, per il triennio 2017- 2010. Oltre il 67% degli aventi diritto ha espresso il suo voto per il rinnovo degli organismi direttivi. Sono risultati eletti, in qualità di consiglieri: Sabrina Cataudella, Massimo Pinti, Remo Manoni, Emilio Leccese, Giorgia Palmieri, Carolina Iorio. Tesoriere, Michele Squilletti. I consiglieri, ora, in apposita seduta procederanno all’elezione del delegato provinciale,  del vice delegato e del segretario. Soddisfazione è stata espressa dalla delegata provinciale uscente, Carolina Iorio, riconfermata in seno al Consiglio direttivo. “Si è chiusa una fase importante dell’Organizzazione che ci ha visti impegnati in manifestazioni nazionali, non da ultimo la Douja d’Or ad Asti, così come nell’organizzare sul territorio momenti di conoscenza del territorio e dei vini molisani. Ci apprestiamo ad affrontare questo nuovo triennio nella consapevolezza di portare avanti il nostro discorso di valorizzazione delle produzioni vitivinicole molisane che stanno riscuotendo successo in termini di critica e di riconoscimento della loro qualità. Come  ONAV sezione di Campobasso, questa è la strada giusta  per cogliere nuovi e importanti traguardi. Non mi resta – chiude la delegata uscente Carlina Iorio – che augurare a tutti noi eletti un buon lavoro,e al contempo ringraziare i Consiglieri uscenti che hanno profuso impegno e dedizione nel triennio appena conclusosi, permettendo così all’Associazione di raggiungere i positivi risultati di cui come ONAV Campobasso andiamo orgogliosi”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

La trasparenza bancaria e la valutazione dell’impatto ambientale al centro di importanti appuntamenti il 13 aprile all’università del Molise

  In successione, due distinti appuntamenti sugli aspetti più controversi del sistema bancario, e sulla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*