Home / Politica / Notartomaso: “Acqua, non facciamo calare il silenzio”

Notartomaso: “Acqua, non facciamo calare il silenzio”

“ACQUA, non facciamo calare il silenzio”. Lo scrive il sindaco di Campodipietra, Peppe Notartomaso. “Domani, Martedì 7 Marzo, torna in Consiglio Regionale la legge di riordino del sistema idrico e di istituzione dell’Ente di governo dell’ambito del Molise (EGAM).  Un primo passo sarebbe ottenere la pubblicità delle sorgenti e della gestione del servizio sottraendolo alle logiche del mercato e alle derive privatistiche. Il ricorso alle aule dei tribunali da parte di alcuni sindaci continuerà al fine di vedersi riconosciuto il diritto alla gestione in economia diretta da parte dei comuni, soprattutto quelli minori. La gestione su area vasta, grande quanto tutto il territorio regionale, del servizio idrico porterà, come già altrove, solo aumenti esagerati fino a 10 volte l’attuale tariffa senza che necessariamente questo corrisponda ad un miglioramento del servizio. Servizio che, nonostante la scarsità di investimenti è tutto sommato discreto. Interventi mirati andrebbero a rimuovere le criticità lasciando inalterate le tariffe anziché fare i soliti regali ai soliti noti, regalando beni pubblici da gestire in regime di monopolio senza alcun rischio d’impresa poiché tutti i costi saranno garantiti e coperti dalla tariffa”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Accordo in vista a Roma: si lavora a un baratto sui commissari straordinari alla sanità. Il commissario della Campania ai 5 Stelle, il commissario del Molise alla Lega

La sanità, nel Molise, è il perno intorno al quale ruotano le maggiori questioni politiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*