Home / Oscar & Tapiro / Il Nostro Oscar a monsignor Gabriele Teti

Il Nostro Oscar a monsignor Gabriele Teti

L’Oscar del giorno lo assegniamo a monsignor Gabriele Teti. Domani è la ricorrenza del suo onomastico essendo un devoto di San Gabriele dell’Addolorata. Al nostro collega e collaboratore gli auguri più sentiti perchè possa continuare con determinazione la sua attività.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Il Nostro Oscar a Roberto Ruta

L’Oscar del giorno lo assegniamo a Roberto Ruta. Il senatore è riuscito ad inanellare una …

2 commenti

  1. Rosolino Gentile - Palermo

    Al Reverendo Don Gabriele Teti.

    Reverendo Padre,

    a che punto siamo con la causa di beatificazione del Servo di Dio e Medaglia d’Oro Salvo D’Acquisto, esempio fulgido di coerenza cristiana e di sacrificio di sè, fino al martirio?

    Mi permetta di dire, Reverendo Padre, che trovo profondamente ingiusto che laddove vi sia un movimento o un Ordine religioso a premere per le cause di canonizzazione dei propri fondatori o affiliati sacerdoti o religiosi, queste si concludano in maniera sorprendentemente veloce (mi eviti, la prego, i fin troppo facili recenti riferimenti!).

    Il nostro eroe civile e religioso, ancorchè laico (particolare che deve essere irrilevante per la Chesa di Dio, perchè anzi spesso la santità ben si addice al ruolo e ai sacrifici di tanti padri e madri di famiglia, molto più che ai chierici!) merita di salire agli onori degli altari, per il suo altissimo sacrificio personale, abbracciato in nome di una fede coerentemente testimoniata, prima civile e poi anche religiosa!

    La invito caldamente, reverendo padre, ad osare di più e a portare avanti tale processo di beatificazione atteso dal 1943 da tutto il popolo di Dio, di cui, per grazia, sento di fare parte.

    Gradirei, reverendo padre, un suo cenno di riscontro sull’argomento.

    dott. Rosolino Gentile
    Largo Strasburgo 31,
    90146 PALERMO
    Indirizzo e-mail : gentilerosolino@gmail.com

  2. Egr. Dott. Gentile,

    mi permetto esprimere compiacimento e condivisione per quanto espresso.

    E’ quasi emblematica la distonia fra un atto eroico simile (ad imitazione si può dire di ns. Signore ) e la palese disattenzione e/o stasi della commissione preposta all’esame della causa.

    La beatificazione del grande D’Acquisto sarebbe peraltro un grande , prezioso e significativo sigillo in questo particolare momento di fragilità intellettuale e non solo.
    Perdoni l’intrusione e cordialità
    Franco Cuccu – Via Mandresca 11 – Inverigo (Como)
    francouccu3@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*