Home / Territorio / “No all’Hub a San Giuliano di Puglia”

“No all’Hub a San Giuliano di Puglia”

I cittadini e i sindaci di Santacroce di Magliano, Rotello, Bonefro, Colletorto e Montelongo hanno manifestato dinanzi la Prefettura di Campobasso, per dire no all’insediamento Hub a San Giuliano di Puglia. Una struttura, quella dell’ex villaggio provvisorio, secondo le loro valutazioni, inadatta ad ospitare gli oltre 500 rifugiati che dovrebbero alternarsi al suo interno e che non potrebbe garantire gli standard sanitari e di sicurezza necessari. Per il consigliere comunale di Santa Croce di Magliano, Giovanni Gianfelice: “Qualcuno, a tavolino, ha studiato che in quel villaggio che all’epoca ospitava le famiglie di San Giuliano di Puglia, deve nascere un centro Hub: in un primo tempo, 3 anni fa, si parlava di 50 famiglie fino ai 500 migranti di oggi e, intanto, si progettava la ristrutturazione del villaggio che ha una capienza di 1200 posti letto. Mettere un numero così alto di persone in quell’area isolata, senza viabilità e collegamenti, con una serie di problemi di carattere sociale e un’economia che arranca a riprendere dal 2002, ci pare un grave errore. I presidi di sicurezza sono inesistenti, l’ospedale più vicino è il Vietri di Larino che è chiuso. Veniamo oggi ad esporre questi temi, per l’ennesima volta, alle istituzioni che sembrano sorde e cieche”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

A Campobasso una mano e una mente sacrileghe sono all’opera indisturbate. Pietrisco e corteccia di pino per dire addio al verde, al buonsenso, e alla dignità di città

Nel cuore della City, nel cuore del centro murattiano la sola parte urbana di Campobasso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*