Home / Politica / Nel Pd tutti invocano unità ma gli stessi non hanno seguito questa strada per risolvere i problemi del Molise

Nel Pd tutti invocano unità ma gli stessi non hanno seguito questa strada per risolvere i problemi del Molise

di Giuseppe Saluppo

Oggi, la classe dirigente del Pd molisano si affretta a invocare l’unità del partito. Non entro nel merito perchè sono questioni che interessano una parte politica. Però, mi chiedo: perchè la stessa forza, le stesse volontà non sono state espresse sui grandi problemi che stanno interessando e giustiziando il Molise? Perchè, mi domando, non si è invocata coesione e unità tra tutte le parti per portare nelle sedi competenti argomenti, progetti e richieste del Molise? Eppure, il Pd è forza di governo nazionale e locale. Ma il Molise non ha ottenuto nulla e quegli stessi dirigenti, che oggi invocano unità, non hanno scritto una sola riga a sostegno delle iniziative, delle azioni da mettere in campo per risolvere un solo problema. Il partito, lo dice già il termine, è una parte della società e le discussioni interne, le liti, le contrapposizioni non possono tenere in sospensione una regione o il Paese. Oggi, infatti, si ha la netta sensazione che il paese sia sprofondato in un pericoloso limbo, caratterizzato dalla totale assenza di una sua guida da parte di un governo sostenuto da un Pd che litiga violentemente al proprio interno e che ha archiviato le emergenze del paese. Così, come archiviati sembrano essere i problemi del Molise. Una Regione che tornerà al voto fra un anno e dove già si animano, serpeggiano, procedono tortuosamente quanti intendono cimentarsi nella battaglia elettorale. Dimenticando, che prima delle elezioni dovrebbe esserci il buon governo, la capacità di costruire un percorso di crescita, la volontà di mettere mano ai problemi attraverso idee, strategie e programmi. E, poi, sottoporli all’elettorato per tornare a chiedere un consenso. E quali idee, quali programmi, quali strategie sono state poste in campo? Purtroppo, siamo sospesi in un eterno presente che ha distrutto quanto costruito nel passato e non ha posto le basi per la costruzione di un futuro.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Toma: “Sostegno all’internazionalizzazione delle imprese”

Missione economica plurisettoriale in Albania, a Tirana, dal 9 luglio all’11 luglio 2018, guidata dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*