Home / Politica / Mille euro da ogni consigliere regionale per le aree del centro Italia

Mille euro da ogni consigliere regionale per le aree del centro Italia

In riunione la Conferenza dei Capigruppo Consiliari che ha discusso della programmazione dei lavori dell’Assemblea, con specifico riferimento ad argomenti di rilievo tra cui l’approvazione di leggi e provvedimenti in relazione alla Manovra di Bilancio 2017 entro il 31 gennaio prossimo. A tal proposito, dopodomani 26 gennaio con inizio alle ore 15:30, sarà convocata una seduta straordinaria del Consiglio Regionale per esaminare e approvare alcuni dei documenti economico-finanziari: il Bilancio di previsione pluriennale del Consiglio, il Documento di Economia e Finanza regionale DEFR, Legge di Stabilità, Bilancio pluriennale della Regione, proposti dall’Esecutivo.
Su proposta del Presidente Cotugno, la Conferenza dei Capigruppo ha anche deciso che i vari Consiglieri devolveranno una somma di 1000 euro ciascuno sul conto corrente dedicato dalla Conferenza dei Presidenti dei Consigli Regionali per il sostegno alle aree del centro Italia interessate dal terremoto.
Per lo stesso giorno, resta programmata la convocazione dell’Assise per le ore 10:30, con all’ordine del giorno gli argomenti rinvenienti dalla precedente seduta del 17 gennaio.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Il consiglio regionale è stato convocato il 26 giugno 2018. Un solo argomento è già certo: il mantenimento dello Sportello decentrato dell’Ufficio territoriale di Termoli a Larino

Al momento in cui stendiamo questa breve nota un solo argomento è già certo verrà …

Un Commento

  1. Mauro D'Ambrosio

    Che cosa vuoi che siano mille euro per uno che ne prende dagli otto ai quindicimila -NETTI- al mese? Serve a tacitarsi la coscienza? E per quanto tempo ci sarà questo versamento, o sarà una tantum? Ricordate Ebenezer Scrooge nel “Canto di Natale” di Charles Dickens? Il tirchione rivede alla moviola tutte le sue malefatte con la gente, e poi cambia registro. Il registro dei nostri regionali, invece, e’ come un disco rotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*