Home / Territorio / L’Onav e la Regione con il Molise ad Asti alla Douja d’Or

L’Onav e la Regione con il Molise ad Asti alla Douja d’Or

CAMPOBASSO. Il Molise presente con i suoi vini d’eccellenza e con i prodotti del territorio a ‘Douja d’Or’, il 51° Salone nazionale di vini selezionati, in programma presso il Palazzo Ottolenghi di Asti dall’8 al 17 settembre. La conferenza stampa è stata tenuta dalla delegata regionale dell’Onav, Carla Iorio e dall’assessore regionale all’Agricoltura, Vittorino Facciolla. Del resto, proprio l’Onav, già lo scorso anno rappresentò il Molise ottenendo un riscontro di critica e di pubblico favorevole.  “La Camera di commercio di Asti ci ha invitati a partecipare per la seconda volta, e questo per noi è un grande risultato, visto che siamo l’unica regione italiana presente per due edizioni consecutive”. Lo ha sottolineato con forza la delegata regionale Onav, Carla Iorio. “Lo scorso anno c’è stata grande attenzione nei confronti dei nostri vini. Di più – ha aggiunto la rappresentante dell’Onav – alcuni visitatori della manifestazione del 2016 hanno poi deciso di visitare il Molise ed hanno anche acquistato i nostri prodotti. Un doppio risultato, la conferma che è questa la formula di turismo a cui bisogna puntare, un turismo di nicchia, d’élite”. Il 9 settembre il Molise sarà protagonista ad Asti con una cena a tema ‘Storia di vino: il Molise’. Presenti in Piemonte i vini di 7 cantine, ‘Borgo di Colloredo’,  ‘Campi Valerio’, Catabbo, Cianfagna, Cipressi, Tenimenti Greco, D’Uva e San Zenone. Con le aziende vinicole 12 partner del settore gastronomia, in rappresentanza di tutto il territorio. Carni & Salumi Iallonardi, Caseificio Maria Antonietta Paladino, Alba Società Agricola Michela Bunino e Nicola Del Vecchio, Olio Pignatelli / Azienda Agricola Principe Pignatelli, Fabrizio Fazzi Simone Milano, Umberto Di Giacomo, Pampanella La Bella Martinese, Panificio ROSA Maria Vittoria,  Forno Fresco Italiano di Miranda, Molise Goloso, Macelleria Delfini e per i dolci quelli della pasticceria di Trivento, grazie al sindaco, Santorelli.  “Abbiamo fatto una scelta precisa – ha sottolineato l’assessore Vittorino Facciolla – quella di sostenere come Regione soltanto le iniziative in grado di promuovere il Molise a livello nazionale e internazionale, esaltando l’appeal del nostro territorio. E ‘Douia d’Or’ risponde di certo a questi requisiti. Ma sono tante le manifestazioni, da Merano, a Vinitaly alla Fiera di Dusseldorf che vedono una presenza costante e non più sporadica del Molise. La conferma che intorno alla nostra regione c’è interesse”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Reclutamento scuola secondaria, gli sportelli della Flc Cgil

Si è tenuta nei locali dell’I.I.S “S. Pertini” di Campobasso, un’assemblea molto partecipata sulle novità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*