Home / Campobasso / Legambiente: “Campobasso peggiora sempre più”

Legambiente: “Campobasso peggiora sempre più”

I dati di Legambiente ammazzano la città di Campobasso. Campobasso: città in bilico tra l’essere sulla carta un capoluogo di regione e nella realtà un accrocco indistinto di palazzi, di uffici, di negozi, di botteghe, di banche, di industrie, di concessionarie, di bar, night-club, di palestre sportive, di scuole, dell’università (marginalmente), e di tantissime altre cose che traducono un assieme qualunquistico che la rende indecifrabile, malamente vivibile, inqualificabile urbanisticamente.  Così, performance a due facce per le città di Campobasso e Isernia. Se la città pentra balza dal 86° posto del rapporto 2015 al 19° di quest’anno, il capoluogo di regione scende di ben 19 posizioni passando dal 53° posto del 2015 al 72° della classifica 2016. A pesare non poco sulla prestazione di Campobasso è il mancato avvio della raccolta differenziata. Anche se la legge fissa l’obbligo di raccolta al 65% la percentuale della città di Campobasso è ferma al 13%, facendo piazzare il capoluogo di regione al 93° posto su 104 città. Male anche per quel che riguarda le emissioni pericolose, l’utilizzo delle energie rinnovabili (nessun impianto istallato su edifici comunali) e la dispersione della risorsa idrica e isole pedonali. Una città alla mercé di chiunque abbia qualcosa da toglierle e/o da cogliere.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Tunnel di Termoli, tutto rinviato alla struttura regionale

Tunnel di Termoli, una soluzione politica per uscire fuori dall’imbarazzo di un sì o un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*