Home / Territorio / La trasparenza bancaria e la valutazione dell’impatto ambientale al centro di importanti appuntamenti il 13 aprile all’università del Molise

La trasparenza bancaria e la valutazione dell’impatto ambientale al centro di importanti appuntamenti il 13 aprile all’università del Molise

 

In successione, due distinti appuntamenti sugli aspetti più controversi del sistema bancario, e sulla ricerca di un concreto equilibrio tra la salvaguardia dell’ambiente e gli interventi sul territorio,  il 13 aprile, a cura dell’università del Molise,  saranno al centro dell’interesse generale all’Aula Magna “V. Cuoco” – Dipartimento Giuridico – I Edificio Polifunzionale, in Viale Manzoni, a Campobasso (ore 9), e  all’Aula del Centro servizi culturali “Colozza” (ore 11). Entrambi gli incontri sono di strettissima attualità, con riflessi immediati sulla realtà quotidiana e sull’operato della pubblica amministrazione. L’università fa sempre meglio la propria funzione scientifica e culturale e il Molise ne dovrebbe trarre vantaggio. La disciplina della trasparenza bancaria riveste un ruolo fondamentale in quanto permette di razionalizzare il mercato dei servizi bancari e l’offerta di prodotti per un verso, e, per altro verso, di perseguire la correttezza dei rapporti con la clientela in chiave di valutazione consapevole della convenienza dei servizi offerti e di riequilibrio delle disparità di posizione. Chi non sta seguendo le vicende della Banca Etruria e delle Banche venete? L’attualità è fortissima.  L’importanza del tema è evidente, soprattutto in un contesto storico-sociale in cui il sistema bancario è attraversato da tensioni e forti situazioni di crisi che rendono necessarie continue riforme che impattano sul rapporto tra banche e società e si traducano anche in una revisione delle regole di relazione con la clientela. Questi aspetti salienti saranno affrontati, discussi e approfonditi nella seconda conferenza annuale su “La trasparenza bancaria organizzata” dall’UniMol con la Scuola Superiore della Magistratura, la Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, l’Ordine degli Avvocati e l’Ordine dei Commercialisti di Campobasso, la Scuola Forense e l’Associazione italiana giovani avvocati e, come detto, si terrà il 13 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, nell’Aula Magna “Vincenzo Cuoco” del Dipartimento Giuridico – I Edificio Polifunzionale, via Alessandro Manzoni, a Campobasso. Di pari interesse, rilievo e attualità è anche il convegno al Centro servizi culturali “Colozza” che tratta la nuova  disciplina della valutazione di impatto ambientale (VIA) a pochi mesi dalla sua entrata in vigore. L’incontro rappresenta l’occasione -fanno sapere dall’Ufficio comunicazioni e relazioni istituzionali dell’università –  per fare il punto sulle principali innovazioni che coinvolgono l’applicazione  della VIA che rappresenta lo snodo fondamentale per operare il bilanciamento degli interessi sensibili come quello della sostenibilità ambientale e quelli legati alla realizzazione di progetti e interventi di fondamentale importanza per lo sviluppo economico del nostro Paese. L’università del Molise, nella circostanza, accoglie ed ospita il Convegno nazionale dell’Associazione Italiana di Diritto dell’Ambiente (Aidambiente), patrocinato dal Comune di Campobasso, accreditato all’Ordine degli avvocati di Campobasso, Isernia e Larino, e curato dall’università con il Dipartimento giuridico, la Scuola di dottorato e la Scuola di specializzazione per le professioni legali.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

neuromed-pozzilli

Un estratto naturale per potenziare le terapie contro il tumore cerebrale

Dalla pianta di aloe potrebbe arrivare una potenziale arma in più contro una delle forme …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*