Home / Lavoro / “La Molisana” sempre più espressione del territorio

“La Molisana” sempre più espressione del territorio

Il pastificio La Molisana di Campobasso è sempre più espressione, vera, del territorio. La conferma vengono dai dati di crescita ma, soprattutto, dalla forza di volontà e di idee dei fratelli Giuseppe e Rossella Ferro e di Flavio Ferro. Una famiglia che sei anni fa decise di rilevare il pastificio reduce dal fallimento. “Siamo cresciuti del 31% grazie ad una maggiore attenzione al prodotto di qualità ed abbiamo incrementato la vendita di pasta integrale dell’880% . Senza parlare della crescita esponenziale delle nostre farine. Una crescita, anche, degli utili di dieci volte rispetto all’anno precedente”. Soddisfazione piena quella maturata per l’amministratore delegato, Giuseppe Ferro. “Un fatturato di 125 milioni di euro che ci pongono tra le migliori aziende di produzione di pasta italiane in un momento in cui, alcune di queste, conoscono delle flessioni. Due anni da record che intendiamo rafforzare attraverso una maggiore crescita dell’internalizzazione del nostro prodotto oggi presente già in 80 paesi. In più, procedendo sulla strada dell’innovazione e della tecnologia nonché su politiche tese a garantire al consumatore l’altissima qualità della nostra pasta”.  Soddisfazione è stata espressa anche dal direttore export, Giuseppe Sacco.  “Crescita incredibile sia a valore che a volume con oltre 300mila quintali di pasta venduta sui mercati mondiali”. Parallelamente alla crescita in numeri e fatturato si amplia lo stabilimento di Campobasso con nuovi investimenti che hanno superato i 10 milioni di euro”. La produzione interna è seguita da Flavio Ferro che subito ha snocciolato i dati del personale. “Eravamo in 91 oggi abbiamo 220 dipendenti tra diretti ed indotto. Famiglie molisane che lavorano all’interno dell’azienda. Abbiamo inaugurato il nuovo magazzino automatico, la nuova linea Buhler di pasta corta, quella di confezionamento FQ5. Nel 2016 abbiamo ampliato anche l’impianto di pallettizzazione e quello di avvolgimento pallet”. A giocare una partita importante, anche,  la semola di grano duro per pizza che ha conosciuto l’esordio a “Città della pizza” di  Roma e, ora,  guarda a New York per il secondo appuntamento. “E’ la grande novità del 2016 – racconta il direttore marketing, Rossella Ferro – Siamo mugnai da quattro generazioni, siamo cresciuti nella filiera del grano molisano, nell’aria pulita che ci aiuta nell’essiccazione della pasta  e abbiamo il cuore immerso in quel profumo che oggi ritroviamo nella nostra semola. E l’acqua delle sorgenti di Riofreddo del Matese. E’ il territorio che parla attraverso la qualità del nostro prodotto. Di tutto questo vogliamo parlare ai consumatori con il restyling delle nostre confezioni e presso il Temporary Store La Molisana, inaugurato il 19 aprile scorso alla stazione centrale di Milano. E’  un progetto altamente innovativo per veicolare in modo immediato e diretto i valori del brand cogliendo l’occasione di rivolgersi ai propri consumatori con un’appetitosa scelta di formati di pasta. Lo store è stato realizzato in legno e in materiale che rievoca la pietra di qui il concetto di tradizione che si sposa perfettamente con il design moderno e fortemente innovativo. Resterà aperto fino al 22 maggio, per poi dirigersi verso la stazione Termini di Roma. Il nuovo pack  è assolutamente innovativo – afferma Rossella Ferro – la grafica è rinnovata, esprime un’identità più marcata. Il nuovo logo è maggiormente visibile grazie alla posizione centrale e alla finitura lucida. Un pack sostenibile, dunque riciclabile al 100%,  che racconta i valori unici della famiglia, il legame con il Molise e la qualità della materia prima. Infine i contenuti che sono essenziali e facilmente leggibili”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Di Niro: “Perchè l’edilizia viene ignorata?”

“Sembra che gli sforzi della politica siano concentrati su tanti settori tranne che sull’edilizia e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*