Home / Politica / Se la mistificazione supera la politica

Se la mistificazione supera la politica

di Giuseppe Saluppo

Ricordate la favola del lupo cattivo? Quello che compariva per ammansire i bambini? Sembra essere tornata attraverso la politica molisana. Sulla data delle elezioni regionali, sembra che il lupo cattivo si nasconda dietro chissà, mai, quali meandri per tendere agguati. Agguati per fare fuori la gente molisana. Una mistificazione della realtà politica. Il voto, in democrazia, è un passaggio troppo serio. Il cittadino deve sapere come e con quale strumento votare. E non è un mese in più o meno a fare la differenza. Ma, a fare la differenza, è la certezza che quel voto sia espresso con piena legittimità. Non positiva, allora, la sortita dell’ex presidente della Giunta regionale, Michele Iorio, che tratteggiato un quadro che non ha alcun fondamento se non quello della cultura del sospetto. I cittadini molisani sono stufi, hanno altri problemi. E, poi. I molisani possono credere o abboccare a simile mistificazione politica della realtà da chi, rappresentando il passato remoto vuole tornare ad essere, oggi, presente? I cittadini molisani, hanno già bocciato questa politica cinque anni fa. Ricordano che, proprio quella politica, ha, di fatto, lasciato la Regione Molise come un colabrodo. Con qualcosa come 800 milioni di euro di debiti da ripianare; con i fondi del post sisma che non hanno generato ripresa economica ma a tratti ci hanno fatto cadere nel ridicolo come per la patata turchesca; con obbligazioni sottoscritte per oltre 200 milioni di euro che continuiamo a pagare come molisani ma senza avere riscontro in termini di ripresa e con un apparato produttivo che è scoppiato con le sue contraddizioni. Senza parlare di quella finanza creativa che ha finito con il piegare le residue speranze di futuro. I cittadini molisani hanno bisogno di guardare un altro orizzonte. Il passato remoto è passato. Non può farsi più presente

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Toma: “A Bruxelles per chiedere fondi e rispetto per il Molise”

Conclusa la tre giorni di appuntamenti a Bruxelles per il presidente della Giunta regionale del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*