Home / Politica / La Camera di Commercio del Molise ha presentato il “Punto impresa digitale”

La Camera di Commercio del Molise ha presentato il “Punto impresa digitale”

Sempre più digitale nelle attività economiche e produttive. La Camera di Commercio del Molise ne fa una missione istituzionale convinta che dando aiuto e sostegno alla modernizzazione del lavoro con l’uso delle moderne tecnologie sia  un’operazione positiva per le imprese. Il concetto che sorregge questo assunto è molto semplice e sperimentato: il  digitale non è più un’opportunità, ma una necessità per tutti i settori economici. E su questa base è stata ancora la Camera di Commercio del Molise protagonista ieri presentando il suo Punto impresa digitale,  e il bando per la concessione alle imprese di voucher per la digitalizzazione. L’obiettivo è la promozione dei servizi digitali in grado di portare valore alle imprese, aumentandone la consapevolezza sulle soluzioni adottabili  e i loro benefici, ma anche sui rischi connessi al mancato utilizzo. Il Punto camerale fornirà assistenza per meglio conoscere ed utilizzare le conoscenze di base su tecnologie Impresa 4.0; sulla erogazione dei voucher alle imprese per interventi in tema di innovazione digitale finalizzati all’uso delle tecnologie abilitanti 4.0; sulla mappatura della maturità digitale delle imprese e l’assistenza nell’avvio dei processi di digitalizzazione attraverso i servizi di assessment e mentoring; sui corsi di formazione sulle competenze di base nel settore digitale; sull’orientamento verso strutture più specialistiche come i Digital Innovation Hub, gli Ecosistemi Digitali e Competence Center, e sulla promozione dei servizi camerali per l’Agenda Digitale (Identità digitale CNS/Firma/SPID, il Cassetto Digitale dell’imprenditore, il Suap telematico e il fascicolo d’impresa, la fatturazione elettronica, …). In particolare, nel corso della presentazione del Pid è stato illustrato dettagliatamente  il “Bando voucher digitali I4.0”. Il bando prevede due tipologie di misure  d’intervento: la  Misura A, col finanziamento dei progetti indirizzati all’introduzione delle tecnologie abilitanti di 4.0 e complementari, i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese (min 10, max 20); la Misura B con la presentazione delle domande di contributo relative a servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie abilitanti di 4.0 e complementari, presentate da singole imprese. A sostegno del bando la Camera di Commercio del Molise ha stanziato 100.000,00 euro. Il singolo voucher avrà un importo massimo di 2.500 euro a fronte di un investimento minimo da parte dell’impresa di  3.500 euro. Le domande potranno essere presentate a partire dal 16 gennaio 2018 e fino al 16 febbraio, attraverso il sistema telematico Webtelemaco di Infocamere. Il Punto impresa digitale di cui stiamo scrivendo fa parte della rete dei 77 Pid presenti sul territorio nazionale costituiti in un network ” www.puntoimpresadigitale.camcom.it “ dove sono inserite tutte le attività e i servizi camerali.

Dardo

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

ROMAGNUOLO (LEGA): UN MIO ORDINE DEL GIORNO A DIFESA DEI  LAVORATORI FORESTALI

“Sarà mia premura presentare al prossimo Consiglio regionale del Molise, un ordine del giorno per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*