Home / Isernia / Isernia, l’ufficio del Giudice di Pace nei locali del Tribunale

Isernia, l’ufficio del Giudice di Pace nei locali del Tribunale

La Conferenza Permanente presso il Tribunale di Isernia, presieduta dal Presidente del Tribunale Dr. Vincenzo Di Giacomo e con la partecipazione del Procuratore della Repubblica Dr. Paolo Albano e del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Isernia Avv. Maurizio Carugno, ha deliberato di proporre al Ministero della Giustizia il mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace nel centro urbano, trasferendolo presso i locali del Palazzo di Giustizia.

In un primo momento, si era vagliata l’ipotesi di trasferire l’Ufficio del Giudice di Pace presso lo stabile della Motorizzazione Civile, stante l’assoluta inadeguatezza dei locali ove esso è attualmente allocato. Questa ipotesi era stata sottoposta anche al vaglio del Ministero della Giustizia, che aveva anche avviato la procedura, nell’ambito della quale l’Agenzia del Demanio dell’Abruzzo e Molise ed il Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Campania, il Molise, la Puglia e la Basilicata avevano pure tenuto apposito sopralluogo presso la Motorizzazione Civile.

Questa soluzione, tuttavia, pur nella gratuità della concessione dello stabile  demaniale della Motorizzazione Civile, era apparsa disagevole in quanto detto stabile è ubicato fuori del centro abitato ed inoltre tale spostamento avrebbe comportato un ulteriore impoverimento del già provato e fragile tessuto economico e sociale della città, tanto che sul punto erano intervenute apposite delibere del Comune e della Provincia di Isernia, oltre che dello stesso Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Isernia, volte a scongiurare detto trasferimento al di fuori del centro abitato.

Il Presidente del Tribunale ha così esplorato la possibilità di ottenere dei locali a titolo gratuito all’interno del centro abitato, essendo la gratuità un requisito indispensabile in quanto, in caso contrario, l’Agenzia del Demanio non concederebbe il nulla osta al trasferimento, stante la presenza dello stabile demaniale della Motorizzazione acquisibile a titolo gratuito.

Si sono conseguentemente tenute apposite riunioni col personale sia tecnico che politico del Comune e della Provincia, dalle quali è emerso che nel centro urbano non vi sono strutture demaniali o comunali adeguate al trasferimento dell’Ufficio Giudiziario del Giudice di Pace e concedibili a titolo gratuito.

La Conferenza Permanente ha pertanto vagliato positivamente la possibilità di trasferire l’Ufficio del Giudice di Pace presso i locali UNEP del Palazzo di Giustizia, ove si terranno pure le udienze nelle aule già esistenti. Al tempo stesso, il personale dell’UNEP (Ufficiali Giudiziari) verrebbe spostato presso i locali della Provincia di Isernia, dato che il fabbisogno a questo punto di minori spazi permetterebbe alla Provincia stessa la concessione a titolo gratuito dei locali.

In questi termini, la Conferenza Permanente ha chiesto alla Provincia la concessione a titolo gratuito di detti locali, a seguito della quale si procederà ad inoltrare la relativa proposta al Ministero (previo nulla osta dell’Agenzia del Demanio) e quindi si procederà in tempi ravvicinati agli spostamenti in questione.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Precari della sanità, il pasticcio dell’Asrem

Le scriventi OO.SS. FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, FSI-USAE, evidenziano ancora una volta le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*