Home / Politica / Iorio: “Il ragionier Frattura ha distrutto il Molise”

Iorio: “Il ragionier Frattura ha distrutto il Molise”

“Dal ragionier Frattura solo cinque anni di governo inutile anzi dannoso”. Stizzita la replica del consigliere regionale, Michele Iorio.  “Le verità in maschera” del ragionier Frattura non meriterebbero replica perchè è comprensibile la posizione dell’attuale governatore dal quale, a distanza di pochi mesi dal voto, non ci si può aspettare altro. E in odore di elezioni allora eccolo, è tornato il ragionier Frattura a parlare di numeri e, dopo cinque anni del suo governo inutile e dannoso, torna ad accusare il mio operato.  E allora lasciamogli credere di aver ragione. A partire dalla sanità. Male ho fatto io, quando ho amministrato il Molise, a difendere gli ospedali del territorio regionale, a potenziare le strutture pubbliche, ad acquistare macchinari utili per la disciplina medica e quindi per i molisani. Alla mia cattiva opera si contrappone il suo operato superlativo fatto di: chiusura dei reparti, tagli dei servizi essenziali, non rispetto dei Livelli essenziali di assistenza, mancanza di investimenti negli ospedali pubblici. In cinque anni non è stato acquistato neppure un elettrocardiografo. La politica sanitaria del ragionier Frattura è stata talmente lungimirante che alla difesa del diritto alla salute dei cittadini lui ha preferito essere lo yes man dei ministeri. Forse a girare in lungo e in largo il Molise in campagna elettorale, firmare patti con i molisani per la difesa degli ospedali per poi disonorarli una volta eletto non era il ragionier Frattura. Probabilmente ero io, mascherato, ma la carenza di fosforo che mi si addebita non mi consente di ricordare bene. In queste lacune a parlare chiaro ci pensano i numeri e si scopre che i fantomatici debiti ci cui parla il ragioniere, debiti che potevano essere risolti con una forte operazione transattiva con il governo invece di riconoscerli in maniera unilaterale, sono gli stessi prodotti dal governo ragionieristico della politica del chiudere. La differenza? Una volta la sanità molisana funzionava, oggi c’è solo un aumento strepitoso della mobilità passiva. Anche il cimitero delle grandi filiere su cui poggiava gran parte del futuro regionale è stato prodotto dall’assenza di politiche di sostegno che ne hanno impedito la privatizzazione. Forse ero sempre io mascherato nel ragionier Frattura, nel 2013, ad illudere i lavoratori di Gam, Ittierre, Zuccherificio dicendo loro di risolvere i problemi dopo pochi mesi e finire invece a mettere tutti in cassa integrazione, togliendo loro qualsiasi speranza per il futuro. In fondo il ragionier Frattura oltre ad essere un grande statista è anche un ottimo economista: ha preferito vendere ferri vecchi piuttosto che continuare a far lavorare la Ittierre, a far produrre la Gam e continuare a lottare per mantenere competitivo lo Zuccherificio sul mercato. Insomma cinque anni di politica industriale del ragioniere  hanno prodotto danni incalcolabili anche a livello economico a tutto il Molise. La regione di Frattura, o forse era Iorio mascherato?!, ha contratto un enorme debito nei confronti dei cittadini e dei lavoratori che avrebbero meritato una diversa considerazione. Come dimenticare l’ottimo utilizzo, dissennato, dei fondi strutturali, Fas ed europei? La politica del ragioniere è stata quella di utilizzarli a scopo propagandistico dividendo le amministrazioni in buoni e cattivi, a seconda della disponibilità a condividere la linea politica del governo. Complimenti ragioniere, lei ha procurato il collasso totale del settore edile checché ne dica qualche presidente di associazione in odore di candidatura pro Frattura.  Non dimentichiamo poi la perdita secca di 200 milioni di euro per la realizzazione dell’autostrada con tutte le conseguenze economiche che si possono ben intuire per il ritardo maturato in questi 5 anni di buio.  A questo si potrebbe aggiungere molto altro ma se il ragioniere, come ha affermato nell’intervista, vuole confrontarsi con me sono sempre a disposizione in ogni momento e in ogni luogo. Resto in attesa di una risposta.  Per chiudere c’è solo un aspetto da rilevare senza ironia: a me mancherà il fosforo ma tu ti sei dimostrato un amministratore senza umanità, non hai la benché minima sensibilità di comprendere il dramma sociale che vivono le tante famiglie molisane ridotte sul lastrico a causa della vostra politica senza scrupoli. Ma in fondo, se tale sensibilità l’avessi avuta, non saresti stato tu e il tuo governo la principale causa della condizione attuale dei molisani”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Cooperazione transfrontaliera, Molise in 4 progetti”

Cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia, il Molise protagonista in quattro dei 22 progetti che hanno superato positivamente …

Un Commento

  1. Giacomo Iacobucci

    E lei, signor Iorio, ha fatto anche peggio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*