Home / Campobasso / Il passo del gambero del consigliere Libertucci

Il passo del gambero del consigliere Libertucci

Abbiamo troppa stima per il consigliere comunale del Pd di Campobasso, Pino Libertucci. Sul piano personale. Sul piano politico, però, il consigliere appare una sorta di gambero. Si dimette da presidente della Commissione Trasporti, dopo le note vicissitudini legate al servizio di trasporto urbano, per, poi, farsi rieleggere immediatamente dopo. Anche se la questione trasporto urbano è ancora di là dal trovare una soluzione che sia una soluzione. Più volte, in sede di Consiglio comunale ha ripetuto che il voto espresso a favore di una proposta della Giunta sarebbe stato l’ultimo qualora non si addivenisse ad un azzeramento o a una riformulazione dell’Esecutivo. Quell’ultimo voto, però, non si è mai avuto. Ancora è ben presente a votare con la sua maggioranza. Un’ambivalenza politica che, seppure giustificata dal senso di appartenenza ad un partito, sembra essere quella del passo del gambero. Uno in avanti l’altro indietro.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Di Lucente: “Sul Corecom montata una storia surreale”

“La vicenda delle nomine al Co.re.com sta sfuggendo di mano. Gli attacchi e la campagna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*