Home / Cronaca / Grandinata, sarà chiesta la calamità naturale

Grandinata, sarà chiesta la calamità naturale

Grandinate, temporali e forti raffiche di vento hanno interessato una parte del Molise lo scorso martedì 25 luglio. A registrare maggiori danni e disagi sono stai i Comuni del Basso Molise, messo letteralmente in ginocchio dall’evento atmosferico che in alcuni casi ha compromesso le colture di numerose aziende agricole del territorio che vedono sfumare la raccolta dell’uva e di quella che sarà delle olive.
Al fine di consentire l’attivazione degli interventi previsti dal decreto legge sulle calamità naturali,  l’Assessorato all’Agricoltura ha invitato le aziende agricole che hanno subito danni a produzioni, strutture e impianti produttivi, a segnalare gli stessi per il tramite delle Amministrazioni Comunali territorialmente competenti.
Le segnalazioni dovranno essere trasmesse, dai Comuni e dalle Associazioni di Categoria, al Servizio Economia del Territorio, Attività Integrative, Infrastrutture Rurali e Servizi alle Imprese con la dovuta tempestività e comunque entro il 9 agosto in modo da consentire, in tempo utile, alle strutture regionali di procedere con le previste verifiche e gli adempimenti di competenza.
Chiediamo la massima collaborazione per avviare l’iter amministrativo finalizzato a garantire gli aiuti economici per sostenere il settore agricolo colpito da eventi atmosferici di particolare intensità. – ha sottolineato l’Assessore alla Politiche Agricole e forestali, Vittorino Facciolla – La raccolta delle segnalazioni è un primo passaggio, importante per valutare l’entità dei danni subiti dalle aziende agricole”.

Danni che vanno a sommarsi già al momento difficile che sta vivendo il comparto agricolo molisano alle prese con la siccità.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Colozza, individuati i vandali

A seguito dei recenti episodi di furti tentati e consumati verificatisi in alcuni edifici scolastici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*