Home / Politica / Gli studenti di Termoli al Parlamento europeo. Patriciello: “L’Europa è il vostro futuro”

Gli studenti di Termoli al Parlamento europeo. Patriciello: “L’Europa è il vostro futuro”

 

STRASBURGO. “Non smettete di credere nell’Europa e nelle sue istituzioni. Nonostante i  problemi e le molteplici difficoltà, l’Unione Europea resta la migliore garanzia di un futuro di pace e democrazia per il nostro continente. Costruite ed alimentate la vostra cittadinanza europea giorno per giorno con lo studio, l’impegno, il rispetto reciproco e la consapevolezza che il progetto europeo ha bisogno dell’apporto di ciascuno di voi”.

Così Aldo Patriciello, europarlamentare molisano e membro del Partito Popolare Europeo, nel corso dell’incontro avuto con gli alunni della scuola media “Bernacchia – Brigida” di Termoli in visita a Strasburgo per conoscere da vicino il funzionamento del Parlamento Europeo. I ragazzi molisani, accompagnati dai loro docenti, hanno avuto modo di assistere ai lavori dell’Eurocamera, riunita in questi giorni per la sessione plenaria di aprile. Un’occasione – quella degli alunni dell’Istituto di istruzione secondaria di Termoli – per imparare il funzionamento della principale istituzione europea e soddisfare la loro curiosità nel corso di una tavola rotonda con l’eurodeputato  molisano.

“Ricordate sempre – ha detto Patriciello nel suo intervento –  che state crescendo in un’Europa libera e senza frontiere. Una spazio in cui potrete condividere le vostre esperienze di vita ed accrescere le competenze e conoscenze. Questo è possibile grazie alla geniale intuizione dei nostri padri fondatori e di tutti coloro che nel corso degli anni hanno lavorato per una unione sempre più stretta tra gli Stati europei. Non lasciate che i populismi e i falsi profeti vi tolgano la possibilità di vivere pienamente la dimensione europea. Chi sogna un ritorno ad un’Europa fatta di muri e frontiere – ha spiegato Patriciello –  sta semplicemente tentando di rubarvi il futuro: non lasciateglielo fare. Un plauso particolare va ai vostri professori e al dirigente scolastico per aver organizzato questa visita. Una scuola rivolta all’Europa e alle sua istituzioni è una scuola che ha a cuore l’istruzione e la crescita dei nostri ragazzi”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Chi vuole l’annessione del Molise non ha “diritto di veto” sul futuro del governo regionale”

“Più leggo le posizioni personali di “rappresentati politici” locali del centrodestra più mi chiedo come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*