Home / Campobasso / “Il gelo fa esplodere il caos “

“Il gelo fa esplodere il caos “

Egregio direttore,

La neve ed il gelo hanno portato scompiglio in regione. Il freddo ha causato dichiarazioni d’affetto che poi sono state vanificate dai fatti.

Per prima cosa , di nuovo parliamo di ferrovia, e segnatamente della tratta Cb-Roma e viceversa. A parte il binario 20bis il problema é arrivarci o partirci, come questi giorni hanno dimostrato. Neve, FFSS non funziona e quindi niente binario 20bis, L’Assessore ancora una volta si é arrabbiato, anzi questa volta molto di più di prima   se ne infischia. Bisognerebbe avvertire il presidente Mattarella. Anche il presidente della Regione ha fatto voto di amore verso il Molise ma intanto il Consiglio, sempre per la neve, non si è riunito. Anche l’assessore Veneziale, fresco, fresco, non dà notizie.  Così, cosa si può fare per uno sviluppo democratico? Basta eliminare le discussioni nei bar, nei caffè e riportiamoli nell’alcova assembleare di ogni consiglio politico. Cosa che pare un eccellente idea per risvegliare l’interesse dei singoli verso la cosa pubblica. Qualche tempo fa un politico illustrando un suo progetto sociale disse che esso si rivolgeva alle donne, emarginati , anziani cronici  escludendo gli anziani non cronici perché affetti da vecchiaia passeggera. Un altro disse ad un comizio””ar0′ lapideo” ed un altro” scusate se parlo a bassa voce ma soffro di bronchite postuma. Per non tediare parlo del decisionista che disse “uomini della giunta e intendo anche le donne, bisogna essere molto duri contro i malcostumi, la variante che non si nasconda alcun punto oscuro, se c’e’ deve essere chiaro.

Dopo le perle del nostro passato, alfine faccio una considerazione: Perché gli asili privati sono aperti anche il sabato e i pubblici sono chiusi?  Sarò lapideo: non lo so. Un saluto al bianco molise. AA

 

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Dodicesimo furto alla D’Ovidio

Che la scuola sia stata da sempre territorio di atti vandalici è cosa ormai da …

Un Commento

  1. Per rimanere al comune di Campobasso, la gestione del piano neve si è rivelata un flop, per usare un placido eufemismo. Vivo a Modena: si sta parlando da giorni dell’arrivo della perturbazione anche qui, evento che non si è ancora verificato, eppure si sta già correndo ai ripari spargendo il sale su tutte le strade ed i marciapiedi. Nel capoluogo il sale e’ stato sparso in pochi punti e a singhiozzo, molti marciapiedi sono ancora impraticabili ed i mezzi hanno continuato a creare barriere di neve senza alcun criterio. Tutta questa approssimazione non è degna neanche del più grande degli inesperti. Governare e’ difficile ma non impossibile: se altri comuni hanno saputo gestire l’emergenza nonostante le difficoltà, ciò significa che occorre razionalità, programmazione, concertazione per riuscirvi, il che non equivale a prendere un master alla Normale di Pisa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*