Home / Politica / Federagit: “In linea con gli intenti dell’assessore Cotugno sulla Bit”

Federagit: “In linea con gli intenti dell’assessore Cotugno sulla Bit”

La Federagit condivide in pieno il progetto dell’assessore al turismo, Vincenzo Cotugno di portare in Molise l’essenza della Bit. La scelta di non partecipare alla Borsa del Turismo ha il nostro pieno sostegno.  La Federagit ha sempre sostenuto che la finalità della Bit sia quella di promuovere l’incoming, ovvero il flusso turistico verso il Molise. La vetrina mondiale della Bit doveva servire a vendere il prodotto Molise. “Troppe le energie, anche e soprattutto economiche, spese per allestire nel corso delle edizioni i padiglioni della regione. Non si può sempre puntare solo sull’enogastronomia, il Molise offre altro, ma assistere a una promozione “tarallucci e vino” è l’emblema di  un’arretratezza culturale, da cui bisogna svincolarsi. Bene dunque il rilancio della regione che punti alle bellezze della regione valorizzandole con un’attenta  operazione di promozione.  L’ultimo episodio che ha ridicolizzato il Molise, inserendo immagini prive di paternità molisana, hanno solo di fatto riconfermato l’inopportunità di partecipare ancora una volta alla Borsa Internazione del Turismo. Condividiamo in pieno la strategia di marketing turistico, su cui l’assessore al turismo ha deciso di puntare. Solo quando i numeri dell’incoming saranno competitivi, allora, magari,  si può assecondare il capriccio  della Bit. Siamo certi che l’assessore unitamente alla sua squadra, saprà far bene, puntando sulle vere peculiarità molisane. La Federagit riconferma la propria disponibilità a ogni forma di collaborazione fattiva e sinergica per promuovere finalmente la propria regione”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Cavaliere: “Cinghiali, le misure straordinarie”

Emergenza cinghiali, per l’assessore regionale, Nicola Cavaliere, i possibili passi. “Due importanti incontri stamane in …

Un Commento

  1. Se il Molise in passato è stato mal rappresentato la colpa non è della Bit, ma di chi ha posto in essere tale rappresentazione. In genere le regioni e le città cercano di mostrare il meglio dei loro territori cioè qualunque cosa li renda attrattivi e specialmente pacchetti turistici per i vari periodi dell’anno. Se il problema è il costo degli allestimenti stand,allora è cosa diversa…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*