Home / Politica / “Far cadere il sindaco di Bojano significava portare il comune al dissesto”

“Far cadere il sindaco di Bojano significava portare il comune al dissesto”

“Come era prevedibile, il mio voto a favore del Sindaco di Bojano è oggetto di un attacco mediatico da parte di chi non vuole che cambino gli assetti politici del Molise. Non ho nessun interesse personale nell’appoggiare il Sindaco ed è vergognoso che qualcuno speculi sulla posizione lavorativa di mio figlio, che nella clinica di Di Biase sta svolgendo solo un tirocinio formativo, cominciato sei mesi fa e che si concluderà il 4 agosto senza nessuno sbocco lavorativo”. Lo scrive il consigliere comunale di Bojano, Carlo Perrella. “Il mio voto a favore del bilancio si spiega soltanto con il cambiamento politico che sta avvenendo a Bojano. Il sindaco Di Biase ha definitivamente e pubblicamente certificato in consiglio comunale che la sua compagine è civica aprendo a tutte le forze politiche. Questo è un dato politico importantissimo perchè sancisce che Frattura non ha mai vinto a Bojano ma ha semplicemente cavalcato mediaticamente un risultato elettorale, approfittando della sua amicizia personale con il Sindaco.  Gli spazi politici che si apriranno nella nuova giunta comunale di Bojano non riguarderanno la mia persona, ma saranno concordati con tutto il tavolo del centrodestra. Infine voglio ricordare che il bilancio che ho contribuito ad approvare è stato elaborato da un commissario ad acta che, come tutti riconoscono, ha fatto un buon lavoro al servizio dei nostri cittadini. Far cadere oggi la Giunta comunale significava soltanto portare il comune verso il dissesto con un vertiginoso aumento delle tasse locali”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Bregantini Vescovo politico?

Di Giuseppe Saluppo   Possibile che un Vescovo possa esprimersi in questa maniera? All’inizio, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*