Home / Campobasso / Ex Ariston, anche il Consiglio di Stato dà ragione alla famiglia De Benedittis. Brutta figura per il comune di Campobasso

Ex Ariston, anche il Consiglio di Stato dà ragione alla famiglia De Benedittis. Brutta figura per il comune di Campobasso

Anche il Consiglio di stato ha riconosciuto il diritto della famiglia proprietaria dell’ex Ariston di Campobasso di potere costruire. Già il Tar aveva dato ragione alla famiglia De Benedittis in assenza di proposte economiche da parte del Comune che ha impedito l’abbattimento del fatiscente edificio per la realizzazione di un nuovo edificio. Ora, anche, il Consiglio di Stato ha riconosciuto valide le ragioni della proprietà dando torto al Comune capoluogo. Ora, non ci sono più scusanti. Quello scempio in pieno centro non è pensabile lasciarlo in quelle condizioni con grave pregiudizio, anche, per l’incolumità pubblica. Nell’area insistono anche le residue attività commerciali che vorrebbero cercare di lavorare e guardare, anche, a nuovi investimenti. Non è logico, non è giusto, non è da sani amministratori continuare nel silenzio e nell’oblio. Il Consiglio comunale deve essere chiamato a dire la sua alla luce del sole. Visto e considerato che il Sindaco e l’assessore all’Urbanistica non intendono risolvere la questione, il Consiglio comunale, espressione della città, alla luce del sole è chiamato ad esprimersi. E l’opposizione, invece di blaterare alla luna, arrivi anche alla sfiducia.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, la Regione rilancia sul Masterplan

Campobasso, la città che sotto gli occhi attoniti dei cittadini che hanno avuto conoscenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*