Home / Cronaca / Droga e alcol: controlli dei Carabinieri, scattano denunce e sequestri

Droga e alcol: controlli dei Carabinieri, scattano denunce e sequestri

Controlli dei carabinieri sono stati predisposti in tutto il territorio della provincia di Isernia al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti, nonché l’abuso di sostanze alcoliche, con particolare riferimento ai più giovani, maggiormente esposti a tali rischi. A conclusione delle operazioni sono state quattro le persone che dovranno rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti e una di guida in stato di ebrezza alcolica. Sottoposte a sequestro varie dosi di marijuana e hashish, una moto da corsa e ritirata una patente di guida. Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno sorpreso un 19enne del posto, studente presso un istituto scolastico del centro cittadino, in possesso di un involucro contenente marijuana, mentre a Rionero Sannitico, un 20enne del luogo è stato trovato in possesso di dosi di hashish. A Carovilli, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agnone, hanno invece sorpreso un 40enne del posto, in possesso di un sacchetto di cellophane contenente marijuana, ed ancora a Sesto Campano, lungo l’arteria principale di collegamento con Presenzano, in provincia di Caserta, i militari della locale Stazione, hanno fermato un 30enne di San Tammaro (CE), che a bordo della propria autovettura trasportava alcuni involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo hashish. Tutta la droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro, mentre continuano le indagini per accertare il canale di rifornimento delle dosi e se le stesse erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio nella provincia “pentra”. Infine sempre a Sesto Campano, i militari del N.O.R. della Compagnia di Venafro, hanno denunciato un 25enne di Casoria, in provincia di Napoli, sorpreso alla guida di una moto da corsa, completamente ubriaco, mettendo così in gravissimo pericolo la propria incolumità e quella degli altri utenti della strada. Dagli accertamenti eseguiti, il tasso alcolemico risultava superiore di circa tre volte il limite previsto dalla normativa vigente. La moto è finita sotto sequestro e la patente di guida ritirata.

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Coma etilico per un 14enne: si può?

Egregio direttore, Ci risiamo: l’ennesimo minorenne sotto coma etilico nel capoluogo. Sicuramente le sarà noto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*