Home / Campobasso / Disinfestazione adulticida e festa della birra

Disinfestazione adulticida e festa della birra

Il 25 e 26 agosto 2017, dalle ore 23:30 alle 6:00, verrà effettuata a Campobasso la disinfestazione adulticida. Viene da dire: era ora. Poi: ma in quei giorni a Campobasso, non è in svolgimento la festa della birra? Domanda: Non era il caso, visto che questo appuntamento era in scaletta, anticipare la disinfestazione adulticida di qualche giorno o, eventualmente, di posticiparla? Un po’ di confusione mi pare di leggerla.

L’assessore all’Ambiente di Palazzo San Giorgio Stefano Ramundo chiede la collaborazione dei cittadini e invita loro a non esporre all’aperto alimenti ed indumenti e suggerisce di chiudere le finestre durante le ore di sanificazione ambientale. Ai residenti viene anche chiesto di non riversarsi, durante e appena dopo la disinfestazione, lungo le strade interessate dal servizio. Dal Comune aggiungono che maggiori disagi ‘olfattivi’ potranno essere avvertiti da chi vive nei vicoli e nelle strade strette del centro murattiano.

Nessun problema sarà invece creato nell’area dei pub dove la disinfestazione inizierà dalle 4 di mattina.

Il giorno 25 agosto l’attività interesserà il centro storico e il centro murattiano   (compreso tra via Sant’Antonio Abate, via Monforte, via Genova, via Roma, Corso Vittorio Emanuele, viale Elena, Corso Bucci, via Cavour, via Garibaldi e via Cardarelli).

Il giorno 26 agosto invece sarà interessato il resto del territorio di Campobasso comprese le varie contrade e la frazione di Santo Stefano.

Si coglie l’occasione per ricordare alla cittadinanza che l’attività di disinfestazione è stata intensificata durante la bella stagione nel corso della quale si è reso necessario almeno un intervento al mese.

L’amministrazione torna a ringraziare i cittadini per la collaborazione e a chiedere scusa per gli eventuali disagi.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Terremoto, continui monitoraggi

A seguito dell’evento sismico verificatosi nella tarda mattinata di ieri con intensità 4.2 della scala …

3 commenti

  1. A Campobasso accade questo ed altro, di che cosa ci stupiamo? Tutto quello che è la norma in altri posti, da noi viene completamente ribaltato. C’è da darsi un pizzicotto per credere che sia vero…

  2. Sorridi, sei su ‘Scherzi a parte’! Ma poi spiegatemi una cosa: come mai si trovano risorse e tempo per un’iniziativa del genere, e mai per creare un parco, mettere a posto un marciapiede, ripulire il muro di un edificio? Tutto questo grida allo scandalo!

  3. Umberto Vinciguerra

    Al di là del contrasto fra la disinfestazione e un’iniziativa di stampo culinario, sottolineerei la pochezza culturale dei nostri amministratori e le conseguenti iniziative da loro prese. Tutti si stanno arrabattando per avere in casa concerti del conservatorio o di altri artisti piuttosto che festival del folklore, e a Campobasso, ‘nota città’ produttrice di luppolo, si pensa alla birra. Davvero si è toccato il fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*