Home / Politica / Diamo l’acqua ma dobbiamo essere virtuosi. E gli altri verso di noi?

Diamo l’acqua ma dobbiamo essere virtuosi. E gli altri verso di noi?

di Giuseppe Saluppo

 

“Non c’è acqua a sufficienza per un consumo che non sia virtuoso”. Molise Acque lo mette nero su bianco e scrive a prefetti e sindaci per chiedere che ognuno vigili sulle proprie comunità, pensando ad un “comportamento virtuoso, necessario sempre ma fondamentale in questo periodo”. D’accordissimo. Però, altrettanto d’accordissimo con me stesso, penso: perché nessuno è virtuoso verso noi molisani? Ripenso: l’acqua molisana continua a correre ed essere prelevata, a costi irrisori, da Campania, Puglia e Abruzzo. Acqua che viene fuori dalle nostre sorgenti rese floride dalle abbondanti nevicate. Solo che, i molisani, per potersi riscaldare pagano le accise più alte d’Italia. Per, poi, dare l’acqua agli altri per solidarietà senza avere nulla in cambio. Rifletto: l’acqua è patrimonio della nostra gente. Di quella che continua a vivere abbarbicata su questi monti ed è custode di questo forziere. Saltando il quale, sarà possibile registrare solo la desertificazione del territorio. Giusto, allora, essere virtuosi, solidali. Ma lo siano anche altri nei nostri confronti che non abbiamo uno straccio di ferrovia degna di questo nome, di strade adatte agli anni Duemila, di infrastrutture economiche. Virtuosi, solidali sì ma non fateci passare per fessi.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Quella voglia di vivere in un territorio fragile e dissanguato

di Giuseppe Saluppo E’ bastata la chiusura del viadotto Sente, che collega l’alto Molise con …

2 commenti

  1. Alberto Mastrocola

    Vabbè, ma siamo tonti noi, mica gli altri! Questa regione che non reagisce, non si pronuncia, non lotta coesa per un ideale o un obiettivo è lei a volere il suo male.

  2. Egr.dott. Saluppo lei ha espresso la mia stessa idea perciò le dico se il Molise chiudesse un poco poco i rubinetti per far assaggiare a chi vuole l’acqua gratis cosa significa avere i rubinetti a secco forse un po di soldi si potrebbero ricavare e se poi si utilizza spero per tappare i buchi negli acquedotti che tanto oro blu fanno perdere? Meditate gente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*