Home / Isernia / D’Apollonio: “10 milioni di euro per Isernia”

D’Apollonio: “10 milioni di euro per Isernia”

Il sindaco Giacomo d’Apollonio, ha tenuto una conferenza stampa per illustrare la proposta progettuale avanzata dal Comune di Isernia ai sensi del bando per la riqualificazione urbana e per la sicurezza delle periferie delle Città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia (D.P.C.M. 25-5-2016).

«L’importo complessivo del contributo richiesto da Isernia per realizzare gli interventi del nostro progetto – ha detto d’Apollonio – è pari a 10milioni e 644mila euro. Lo scorso 6 dicembre, con decreto delle Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stata approvata la graduatoria nazionale e la nostra proposta si è classificata all’86° posto su 120 progetti selezionati.  Qualcuno ha polemizzato sulla reale possibilità di ottenere il contributo; ma è evidente che gli oltre dieci milioni e mezzo richiesti arriveranno, giacché con l’ultima legge di Bilancio dello Stato, approvata l’11 dicembre, è stato garantito “il completo finanziamento dei progetti selezionati nell’ambito del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle Città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia” (comma 141). Si tratta d’una somma complessiva importante. Sono risorse finanziarie che, con scopi sociali e urbanistici, ci consentiranno di riqualificare pressoché tutte le aree periferiche, oltre ad alcuni edifici e qualche infrastruttura. L’obiettivo è quello di rendere Isernia più bella e accogliente, col conseguente miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini».

Poi il sindaco ha elencato i singoli interventi, che sono diciotto, così distinti:

1 – Museo Emozionale “dalla Preistoria al Futuro” (lotto funzionale da € 2.800.000);

2 – Sede didattica per l’Alta formazione e la Finanza Innovativa (lotto funzionale da € 1.653.560);

3 – Ristrutturazione ed adeguamento funzionale, igienico-sanitario ed impiantistico di n. 7 unità abitative di proprietà comunale, ubicate nel centro storico cittadino, da destinare ad “alloggi-parcheggio” (€ 845.856);

4 – Recupero del “Parco dell’Acqua Solfurea” (€ 1.179.180);

5 – Centro Polifunzionale – Riqualificazione dell’ex Edificio Scolastico della frazione Castelromano (€ 540.000);

6 – Manutenzione straordinaria, riuso e rifunzionalizzazione di aree e strutture edilizie di proprietà comunale site in periferia (€ 900.000);

7 – Riqualificazione fontane pubbliche quali spazi aggregativi (€ 750.000);

8 – Riqualificazione area degradata nel quartiere San Lazzaro a servizio della scuola elementare (€ 511.180);

9 – Servizi e sport per collegare città e periferie-borgate -Italia Nostra- (lotto funzionale da € 300.000);

10 – Riqualificazione e messa in sicurezza dell’area di parcheggio sita in via Giovanni XXIII (€ 320.000);

11 – Strada di collegamento dal terminal bus allo stadio (€ 482.000);

12 – Sistemazione della strada comunale Delle Sorgenti e realizzazione di Pista ciclabile pertinenziale (lotto funzionale da € 635.000);

13 – Lavori di sistemazione “Ponte Cardarelli” (€ 1.345.000);

14 – Polo Ambientale nel territorio della Regione Molise – Autorità di Bacino Volturno – Protocollo d’intesa MATTM (€ 800.000 – servizi);

15 – Progetto integrato di utilità sociale “Oltre il Muro” (€ 760.000 – servizi);

16 – Orto sociale e anzianità attiva (€ 254.750 – servizi);

17 – Progetto CIVES -Civic Economy System- per la diffusione dell’Economia civile attraverso il circuito di credito commerciale (moneta complementare Samex), civic credit card e piattaforma di crowdfunding (€ 312.000 – servizi);

18 – Redazione di studi di fattibilità tecnica ed economica (€ 250.000).

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Ma Renzi non ha fatto già danni enormi al Pd?

di Vincenzo Cordisco Cari dirigenti, segretari ed ex segretari del pd, o forse meglio dire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*