Home / Campobasso / Contrasto alla povertà: pubblicato l’avviso che disciplina l’assistenza economica continuativa e temporanea

Contrasto alla povertà: pubblicato l’avviso che disciplina l’assistenza economica continuativa e temporanea

CAMPOBASSO. L’Assistenza economica continuativa (Patto sociale) è concessa per mesi 12 e viene erogata ai nuclei familiari in stato di bisogno, per i quali non sia opportuna o possibile l’attivazione di altri tipi di intervento e per i quali non risulti prevedibile il superamento a breve termine delle condizioni di difficoltà. L’assistenza economica temporanea viene erogata fino ad un massimo di mesi 3. L’importo del sussidio è stabilito in una somma mensile, per nucleo familiare, compresa tra un minimo di € 120,00 e un massimo di € 500,00 per nucleo familiare determinato in base al punteggio che scaturisce da parametri e criteri individuati nell’avviso pubblico.
I beneficiari del precedente Patto Sociale (anche loro chiamati a ripresentare domanda) sono in tutto 238, per un aiuto mensile di quasi 36 mila euro (si rimanda al grafico in allegato per la distribuzione degli utenti in base alla fascia di contributo).
Può presentare la domanda una sola persona per ciascun nucleo familiare che abbia compiuto la maggiore età, in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadino italiano o anche extracomunitario (purché in possesso di idoneo titolo di soggiorno in corso di validità relativamente a sé e alla propria famiglia); avere la residenza nel territorio comunale da almeno 1 anno; essere disoccupato al momento della presentazione dell’istanza, secondo le nuove disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 150/2015; avere un ISEE 2017 (ordinario o corrente ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013, n. 159) inferiore o uguale ad € 3.000,00; non essere beneficiario, da parte di ciascuno dei componenti il nucleo familiare, di altri trattamenti economici, anche fiscalmente esenti, di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale, a qualunque titolo concessi dallo Stato o da altre Pubbliche Amministrazioni, per un importo complessivo, riferito all’intero nucleo, superiore a 500,00 euro mensili, percepiti nel mese precedente all’istanza; non avere la proprietà di uno o più beni immobili, fatta eccezione per la casa di abitazione, il cui valore catastale non può comunque superare i 50.000,00 euro; non essere intestatario di più di una autovettura e che la stessa non sia superiore a 2000 cc se acquistata nei 12 mesi dalla data di pubblicazione del presente avviso (requisito riferito a ciascun componente del nucleo familiare). È possibile scaricare l’Avviso pubblico e il modello di domanda dal sito ufficiale del Comune di Campobasso www.comune.campobasso.it o dal sito dell’Ambito Territoriale Sociale di Campobasso www.ambitosocialecb.it. La domanda potrà essere presentata: mediante consegna a mano presso lo Sportello Unico di via Cavour 5, negli orari di apertura al pubblico (lun., merc., ven. dalle ore 10.30-12,30; mart. e giov. dalle ore 16,00 alle 17,30); spedita a mezzo posta all’indirizzo: Servizi Sociali, Via Cavour 5, 86100 Campobasso; inoltrata alla pec del Comune di Campobasso al seguente indirizzo: comune.campobasso.protocollo@pec.it. L’istanza di ammissione dovrà essere presentata a decorrere dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito internet del Comune di Campobasso e pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 31 marzo 2017 (Non fa fede il timbro postale, ma la data di ricevimento al Comune di Campobasso).

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Ruba una catenina d’oro, arrestato un pregiudicato

A Campobasso la Polizia di Stato ha tratto in arresto un pregiudicato di Campobasso, P.S. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*