Home / Cronaca / “Concorso vigile urbano, assolti dal giudice”

“Concorso vigile urbano, assolti dal giudice”

“La giustizia trionfa ancora… tutti assolti  ( Sindaco Angelo STICCA , Assessori Flavio BOCCARDO, Gianfranco SCIARRETTA, Raffaele MONACO ,Savina D’ANGELO, il Responsabile Amministrativo Giuseppe PIETRONIRO e la Vigilessa Cinzia PALUMBO) perchè “il fatto non sussiste”.  E’ l’esito dell’udienza preliminare in cui ci vedevano imputati di del reato di abuso di ufficio in relazione alla procedura concorsuale di assunzione del Vigile Urbano”. Lo scrive il sindaco di Castelmauro, Angelo Sticca. “Non avevamo nessun dubbio in proposito, avendo agito sempre con correttezza e lealtà, nel pieno rispetto delle leggi vigenti. Grazie all’Avv. Mariano Prencipe che ha minuziosamente ricostruito la complessa vicenda e i fatti realmente accaduti, dimostrando in modo chiaro e preciso che tutte le accuse erano infondate. A coloro che continuano ad intralciare e a buttare fango sul nostro operato, rispondiamo ancora  che…con le parole ci si può affannare finchè si vuole, ma saranno sempre i fatti a confermare o a smentire ciò che si dice!”.   Da registrare, anche, le parole dell’avvocato, Mariano Prencipe. “Difensore di fiducia del Sindaco del Comune di Castelmauro, sig. STICCA Angelo e degli Assessori SCIARRETTA Gianfranco, BOCCARDO Flavio e MONACO Raffaele, che rimanevano imputati del reato di abuso di ufficio in relazione alla procedura concorsuale di assunzione del Vigile Urbano comunico che nella mattinata odierna si è celebrata, innanzi al GUP Dott. Teresina Pepe, l‘udienza preliminare in cui si discuteva la richiesta di rinvio a giudizio avanzata nei confronti dei predetti imputati dalla Procura della Repubblica di Campobasso.  All’esito della discussione e della produzione di articolate memorie difensive il Giudice ha disposto il proscioglimento degli imputati tutti “perche’ il fatto non sussiste”. La soddisfazione degli assistiti e dello scrivente risiede non solo nell’affermazione della correttezza dell’operato degli amministratori ma anche nella circostanza che, come molti ricorderanno, alcuni organi di stampa informati da una nota erronea degli organi inquirenti, avevano affermato che gli interessati erano già stati rinviati a giudizio laddove si era in presenza solo della richiesta avanzata in tale senso dal PM. Ennesima dimostrazione che il garantismo rimane l’unica risorsa per un paese civile”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Muore un centauro sulla Statale 17

Forse un malore o una distrazione le cause dell’incidente mortale di questa  mattina intorno alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*