Home / Campobasso / Comune, maggioranza senza numeri

Comune, maggioranza senza numeri

L’uscita del consigliere comunale Sabino Iafigliola dalla maggioranza di centrosinistra del comune di Campobasso, segna il momento più buio dell’amministrazione Battista. Anche perché, qualora si dovesse procedere ad una conta, ad oggi non ci sarebbero più i numeri per una maggioranza certa. L’uscita di Iafigliola, infatti, sembra essere la prima di una serie. Ovvero, di consiglieri che potrebbero lasciare nei prossimi mesi per approdare sulla sponda politica opposta. Del resto, non è la prima volta e alcuni di essi già la migrazione l’hanno attuata la scorsa volta. Ci sono consiglieri che non ancora non manifestano la loro posizione in attesa che maturino gli eventi in vista delle prossime elezioni comunali. Ma fanno venire meno il numero legale, non sono presenti tra i banchi consiliari e mugugnano sui provvedimenti non attuati dalla Giunta. Del resto, è da tempo che si era posto il problema dell’azzeramento politico dell’esecutivo per consentire un ampio rimpasto. E i punti individuati erano proprio quelli legati alla mancata attuazione del programma. Una città spenta che non riesce a ripartire. Anzi, da qualche anno a questa parte si è addirittura infossata e a venire meno sono proprio gli obiettivi da raggiungere con un appropriato rilancio. Considerazioni che hanno trovato spazio all’interno dei gruppi consiliari di maggioranza ma che non hanno fatto breccia nella linea amministrativa del sindaco, Battista. Oggi, però, i nodi stanno venendo al pettine e qualora si dovesse fare una conta, forse, la maggioranza potrebbe contare su 13 consiglieri su 32. In ogni caso, però, nessuno riterrà di andare a casa anticipatamente.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Di Lucente: “Sul Corecom montata una storia surreale”

“La vicenda delle nomine al Co.re.com sta sfuggendo di mano. Gli attacchi e la campagna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*