Home / Politica / Cinque Stelle: “Trasporto pubblico locale da rivedere”

Cinque Stelle: “Trasporto pubblico locale da rivedere”

“Dal 2011 siamo in attesa di un gestore unico del Trasporto Pubblico Locale che non è mai arrivato, e intanto continuiamo a pagare di più il gestore che effettua più chilometri (contro ogni legge del mercato) e che non garantisce pagamenti regolari ai lavoratori – hanno spiegato a Bruxelles Andrea Greco e Angelo Primiani”.  Il Consiglio regionale, fin dal 2011, ha affidato il trasporto pubblico locale su gomma a due società, Sati Spa e Atm Spa. Questi contratti dovevano essere temporanei in quanto bisognava fare una gara, un bando pubblico, tramite la centrale unica di committenza. Ma questo bando non è mai stato fatto e la Regione, fino ad oggi, ha continuato a stipulare con le due società dei contratti ponte.  L’europarlamentare dei Cinque Stelle, Rosa D’Amato aveva confermato l’assurdità della situazione e aveva promesso di sottoporla al più presto all’attenzione della Commissione europea tramite una interrogazione in Parlamento europeo.  A meno di due mesi, l’interrogazione è stata presentata. Si chiede alla Commissione europea se l’affidamento del servizio alle due società e la durata dei contratti in essere rispettano le prescrizioni della normativa comunitaria, in particolare i Regolamenti n.1370/2007 e n.2338/2016. E, se così non fosse, Rosa D’Amato chiede alla Commissione cosa intende fare affinché la Regione Molise si adegui alla normativa comunitaria.

 

Di admin

Potrebbe Interessarti

Liste d’attesa, il calvario

157 giorni per una Tac al Cardarelli, 365 per un ECOCOLOR DOPPLERGRAFIA CARDIACA al Veneziale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*