Home / Cronaca / Cessione quote Zuccherificio, Iorio e Vitagliano condannati in Appello a 6 mesi

Cessione quote Zuccherificio, Iorio e Vitagliano condannati in Appello a 6 mesi

L’ex presidente della giunta regionale, Michele Iorio, è stato condannato a sei mesi, pena sospesa e non menzione, per abuso d’ufficio dai giudici della Corte d’Appello di Campobasso, che hanno ribaltato il verdetto di  assoluzione, da parte del Tribunale, emesso il 20 ottobre 2016. La decisione, che coinvolge anche l’ex assessore regionale, Gianfranco Vitagliano, condannato alla stessa pena, riguarda il passaggio di quote societarie dell’ex Zuccherificio del Molise. Secondo l’accusa, Iorio e Vitagliano non avrebbero esercitato il diritto di prelazione della Regione Molise nella cessione delle quote tra gli imprenditori Luigi Tesi e Remo Perna, causando dunque un vantaggio alla società dello stesso Remo Perna. Una trattativa che, all’epoca dei fatti, si sarebbe aggirata intorno ai 2 milioni e mezzo di euro per un pacchetto azionario pari al 37,7 per cento. Sia per l’ex presidente della Giunta regionale che per l’ex assessore, è scattata anche l’interdizione per un anno dai pubblici uffici.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Muore un centauro sulla Statale 17

Forse un malore o una distrazione le cause dell’incidente mortale di questa  mattina intorno alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*