Home / Sanità / Cattolica: Mario Zappia interviene per evitare il licenziamento degli otto centralinisti, a comunicarlo il segretario della Uil Guarracino

Cattolica: Mario Zappia interviene per evitare il licenziamento degli otto centralinisti, a comunicarlo il segretario della Uil Guarracino

E’ di pochi minuti fa la comunicazione che il Direttore Generale della Fondazione di ricerca e cura Giovanni Paolo II, Mario Zappia, ha fatto a Pasquale Guarracino, Segretario Generale della UILTuCS Molise, per annunciare la proroga di due mesi del contratto con la Servizi Innovativi s.r.l. per lo svolgimento del servizio di centralino e portierato presso la Cattolica di Campobasso: una soluzione tampone per gli otto lavoratori part time, che si occupano, giorno e notte, del centralino presso la Fondazione e che ieri avevano avuto notizia del proprio licenziamento, a partire dal 01 gennaio 2017.

“In questi due mesi lavoreremo in sinergia con tutte le parti coinvolte per individuare una soluzione che possa salvare e stabilizzare definitivamente gli otto lavoratori part time addetti al centralino” – dichiara, con cauta soddisfazione, Pasquale Guarracino. “Un ringraziamento, oltre che al Direttore Zappia, va all’Arcivescovo di Campobasso – Bojano, Giancarlo Maria Bregantini, che ha ritenuto di dover intervenire a sostegno degli otto lavoratori. Sono, invece, costretto di nuovo a denunciare l’incredibile, inspiegabile ed imbarazzante assenza della politica molisana, a tutti i livelli. Nessun politico comunale ci ha contattato e sostenuto, come se il licenziamento di otto lavoratori non fosse un problema di Campobasso, nessun politico provinciale e  nessun politico regionale si sono interessati alla vicenda. Presto faremo i conti, quando aspetteremo al varco tutti coloro che ci hanno governato in questi anni, che torneranno, tra qualche mese, a parlare di soluzioni e di lavoro.”- prosegue Guarracino . “Intanto OGGI festeggiamo il NON LICENZIAMENTO di questi otto lavoratori, consapevoli delle difficoltà che incontreremo nei prossimi due mesi, ma fiduciosi che, con l’impegno di tutti, riusciremo a trovare una soluzione.”  – conclude Guarracino.

                                                                                                                                                    

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

GIORNATA NAZIONALE DEL MAL DI TESTA L’impegno dell’I.R.C.C.S. Neuromed contro una patologia cronica

  “Dai una spallata al tuo dolore”, questo il tema della X edizione della Giornata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*